Comunali 2020, Binelli (AGIRE): “Il centro-destra serri i ranghi per non regalare il Trentino alla sinistra”.

Ormai da giorni leggiamo gli articoli più disparati in merito alle prossime elezioni comunali in Trentino, un appuntamento fondamentale per la coalizione popolare e autonomista per il cambiamento.

Sulla posizione di AGIRE per il Trentino è utile evidenziare che le nostre proposte sul candidato sindaco hanno sempre avuto un intento inclusivo, perché siamo consapevoli del fatto che per poter amministrare, in particolar modo nel capoluogo, dobbiamo riuscire ad intercettare quei cittadini che ancora oggi non si riconoscono pienamente nel centrodestra. Per questo ribadiamo che i nomi proposti da AGIRE tramite il nostro segretario politico Claudio Cia, sono quelli di Marco Luscia e di Laura Strada. Rimaniamo quindi fiduciosi che tali personalità, vista la loro caratura, possano essere prese in seria considerazione.

L’auspicio è che la coalizione di governo provinciale possa serrare le proprie fila, non solo a Trento ma anche nei comuni più piccoli: è un test importante e non possiamo permetterci di lasciare campo libero ad uno schieramento di sinistra oramai sempre più ideologizzato, e che nell’eventualità in cui riuscisse a vincere le prossime comunali, potrebbe facilmente usare i comuni più importanti per danneggiare la maggioranza di governo provinciale, anche in vista delle provinciali del 2023. Tutto ovviamente a discapito della cittadinanza.

AGIRE porterà avanti come sempre la propria posizione con coerenza e linearità, nell’interesse dei cittadini trentini che dalla politica chiedono più che mai chiarezza e meno astrusità.

 

*
Sergio Binelli – Segretario organizzativo di AGIRE per il Trentino