News immediate,
non mediate!

Gianpiero Lui – Candidato sindaco Rovereto (Tn)

Candidata FdI Cinzia Cellucci (Comune Rovereto) – La Sicurezza

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

APSS TRENTINO * ODONTOIATRIA PEDIATRICA: « A TRENTO NUOVO SERVIZIO, ACCESSO A CARICO DEL SERVIZIO SANITARIO PROVINCIALE CON PRENOTAZIONE CUP »

Scritto da
14.21 - mercoledì 11 gennaio 2023

È attivo il nuovo ambulatorio di ortodonzia e di odontoiatria pediatrica offerto dal Servizio sanitario provinciale nel poliambulatorio Gocciadoro, accanto all’ospedale Santa Chiara a Trento. Salute di denti e bocca rappresentano un aspetto fondamentale per il benessere della persona e, con la partenza di questo nuovo servizio, si dà ulteriore implementazione agli obiettivi della legge provinciale 22 del 2007 in materia di assistenza odontoiatrica.

«Con questo ulteriore tassello completiamo un servizio fondamentale in tema di prevenzione e di tutela della salute, soprattutto per i nostri piccoli e i più fragili. E questo grazie alla collaborazione tra l’Unità operativa chirurgia orale disabili e odontoiatria e l’Unità operativa di chirurgia maxillo-facciale: un modello, quello della collaborazione fra i diversi settori della sanità, che sarà sempre più fondamentale, in futuro, per tutelare la salute dei cittadini a 360 gradi». È con queste parole che l’assessore alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia, Stefania Segnana, ha salutato con soddisfazione attivazione del nuovo servizio.

Il servizio, che rientra nel progetto di attivazione dell’odontoiatria pediatrica in base alla legge provinciale 22 del 2007 “Disciplina della assistenza odontoiatrica in provincia di Trento”, si affianca all’ambulatorio già operativo per bambini odontofobici ed è finalizzato alla prevenzione, alla cura e alla tutela della salute odontoiatrica dell’età infantile ed evolutiva. Il progetto, nato dalla collaborazione tra l’Unità operativa di chirurgia orale disabili e odontoiatria di Borgo Valsugana e l’Unità operativa di chirurgia maxillo-facciale dell’ospedale Santa Chiara di Trento, nello specifico offrirà un servizio di ortodonzia intercettiva per pazienti fino a 12 anni di età e di odontoiatria pediatrica per cure secondarie, come carie dei denti da latte e permanenti, per pazienti fino ai 14 anni. Le attività sa

ranno svolte da tre dottoresse specializzate in ortodonzia e odontoiatria pediatrica, in collaborazione con le igieniste dentali che si occuperanno della prevenzione primaria.
Come previsto dalla normativa provinciale, l’accesso per i cittadini all’ortodonzia a carico del Servizio sanitario provinciale è subordinato al requisito dell’indicatore Icef, che deve essere inferiore o uguale a 0.2000. Sempre l’indicatore Icef definisce anche la quota di compartecipazione della spesa da parte del cittadino. Per le cure odontoiatriche secondarie nella fascia di età 0-14 il requisito Icef non è invece richiesto.

Per prenotare la prestazione i cittadini dovranno contattare il Centro Unico di Prenotazione dell’Apss al numero 848816816 (da telefono fisso) oppure al numero 0461 379400 (da cellulare), nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18, il sabato dalle 8 alle 13.

«Il nuovo ambulatorio per cure odontoiatriche pediatriche – afferma Antonio Ferro direttore generale di Apss – è importante per più di un aspetto. In primo luogo rivolgersi alle fasce più giovani, infanzia ed età evolutiva, significa operare sul duplice fronte della cura e della prevenzione. In secondo luogo va sottolineato come nella realizzazione del progetto abbia avuto un ruolo determinate la collaborazione di più strutture a dimostrazione di come la capacità di fare rete tra settori riduca la distanza tra servizi e il territorio, il tutto volto a incrementare la presenza, il numero e soprattutto la qualità dei servizi offerti ai cittadini».

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA
© RIPRODUZIONE RISERVATA
DELLA FONTE TITOLARE DELLA NOTIZIA E/O COMUNICATO STAMPA

È consentito a terzi (ed a testate giornalistiche) l’utilizzo integrale o parziale del presente contenuto, ma con l’obbligo di Legge di citare la fonte: “Agenzia giornalistica Opinione”.
È comunque sempre vietata la riproduzione delle immagini.

I commenti sono chiusi.