VIDEONEWS & sponsored

(in )

ANPI – TRENTINO * PRIMO MAGGIO: « NOMI HA RINNOVATO IL SUO IMPEGNO ANTIFASCISTA, IN PIAZZA MARIO SPRINGA DAVANTI AL MONUMENTO AI CADUTI PER LA LIBERTÀ

In occasione del 1° Maggio 2021, Nomi ha rinnovato il suo impegno democratico e antifascista, quell’impegno che ha segnato in modo indelebile la sua storia, riassunta in modo preciso con toni commossi dal Sindaco Maffei. Tante figure del paese ricorrono nella memoria, emergono Valentino Perghem, che poi fu il primo sindaco del dopoguerra, Isidoro Paissan, morto nello scontro di Aldeno la notte tra l’1 e il 2 maggio 1945, Mario Springa, al quale è dedicata la piazza centrale del paese, incarcerato dai fascisti a Trento nel 1937, dove venne seviziato e trovò la morte. Tanti altri e tante altre attorno a questi, tra di loro ricordiamo Vilma Perghem, che è ancora viva in quel di Pomarolo.

L’Anpi e l’Amministrazione comunale si sono strette attorno a questi nomi, vivi nella memoria, attorno ai nomi di chi ha pagato con la vita, la prigione, il lager la propria indipendenza morale e civile e di chi anche oggi in ogni parte del mondo lotta per la giustizia e per la libertà. Non è mancato da parte del Presidente dell’Anpi e da parte del Sindaco un deciso richiamo alle responsabilità dell’Italia e dell’Europa nei confronti dell’infinito stillicidio di morti, che avviene nell’indifferenza degli Stati nel mar Mediterraneo.

In piazza Mario Springa davanti al monumento ai caduti per la libertà.