INCIDENTE AEREO MONTE NAMBINO: CIVETTINI, COME GARANTIRE I SOCCORSI NELLE VALLI?

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: Claudio Civettini) – In seguito a quanto accaduto in prossimità del Monte Nambino, con un elicottero dell’elisoccorso purtroppo andato a schiantarsi anche se fortunatamente senza vittime ma solo feriti – pur esprimendo un dovuto ringraziamento a tutti gli equipaggi di elisoccorso della Provincia di Trento, anche per il metodo con cui affrontano i pericoli – è chiara la necessità di una riflessione.

Anche perché, se risultano vere le notizie di stampa dove si riferisce – come anche da noi precedentemente affermato – di un elicottero in manutenzione straordinaria, e ora quello coinvolto nell’incidente che dovrà essere rimesso “in careggiata”, ci risulta che rimarrebbe un unico elicottero operativo. Di qui la necessità di un atto ispettivo, per chiedere alla Giunta provinciale che intenda fare; quali azioni conseguenti a fronte di un evidente, necessario e inevitabile rallentamento dell’operatività del percorso di elisoccorso stesso, nonostante la grande professionalità degli operatori.

 

 

 

In allegato il comunicato stampa:

Comunicato Stampa – 6 03 17 – INCIDENTE AEREO SUL MONTE NAMBINO-GRANDE PROFESSIONALITA’ DIMOSTRATA-ORAQUALE LA GESTIONE DEI SOCCORSI NELLE VALLI

 

 

In allegato l’interrogazione contenuta nel comunicato stampa:

Interrogazione 6 03 17- INCIDENTE AEREO SUL MONTE NAMBINO-GRANDE PROFESSIONALITA’ DIMOSTRATA-ORAQUALE LA GESTIONE DEI SOCCORSI NELLE VALLI

 

 

 

 

 

Foto: archivio Pat