EXPORT: TRENTINO SVILUPPO, 22 AZIENDE RUSSE INCONTRANO 26 IMPRESE TRENTINE

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: Ufficio stampa Trentino Sviluppo)  – Dalla Russia alla scoperta dei prodotti trentini. Ma anche di partnership industriali ed opportunità per le produzioni cinematografiche Sono arrivati ieri una ventina di operatori russi che partecipano all’incoming organizzato da Trentino Sviluppo in collaborazione con Provincia, Fbk e Trentino Film Commission.

Ventidue aziende russe, ventisei imprese trentine per oltre cinquanta incontri commerciali. Ma anche due poli tecnologici, di Mosca e Skolkovo, e tre produttori cinematografici interessati a valutare con attenzione le opportunità offerte dal territorio Trentino. E’ particolarmente ricco di contenuti l’incoming partito ieri, mercoledì primo marzo, e che fino a sabato 4 marzo vedrà incontri presso aziende locali, presentazione di prodotti e confronti finalizzati ad avviare partnership commerciali ma non solo.

L’iniziativa dà concretezza alla missione organizzata a fine novembre in collaborazione con Ice Mosca, allorché tredici aziende trentine sono state accompagnate in Russia con l’obiettivo di espandere i propri mercati. Cinque i distinti programmi di visite aziendali organizzati da Trentino Sviluppo, dal food alla meccanica passando per le costruzioni, ai quali si aggiunge il calendario di incontri specifici seguiti da Trentino Film Commission.

 In Trentino dal 1 al 4 marzo, la delegazione di operatori economici russi è composta da imprenditori e manager di gruppi industriali operanti nei settori dell’edilizia, delle costruzioni, dell’energia, della domotica e della cosmetica. Il programma prevede una fitta agenda di incontri istituzionali e di visite nelle imprese della meccatronica, della meccanica, delle tecnologie green e dell’agroalimentare trentino. Venerdì alla delegazione si aggiungerà un gruppo di produttori cinematografici moscoviti interessati a riproporre nei propri film la bellezza e la varietà del nostro territorio.

“La presenza di una delegazione così numerosa e qualificata – spiega Raffaele Farella, dirigente del Servizio Affari internazionali della Provincia autonoma di Trento – testimonia come nonostante le difficoltà legate alle sanzioni commerciali imposte alla Russia, le potenzialità di interscambio sono assai elevate come dimostra la recente inversione di tendenza, tornata finalmente positiva ed in crescita, nella richiesta di “made in Italy” nella Federazione Russa. Credo che tanto la ripresa economica interna del gigante russo quanto la crescita dei flussi commerciali bilaterali costituiscano una grande opportunità per le aziende trentine sulle quali impegnarsi e investire nei prossimi anni”.

Tra gli ospiti anche rappresentanti del Technopolo di Mosca e del Polo di Skolkovo. “Due parchi tecnologici molto importanti in Russia – spiega Mauro Casotto, della Direzione Operativa di Trentino Sviluppo – con i quali abbiamo avviato delle collaborazioni in particolare nei settori della meccanica di precisione, della micro-sensoristica e dell’elettronica. Per questo nell’iniziativa è coinvolta anche Fondazione Bruno Kessler, nostro importante partner tecnologico, al fine di sviluppare ulteriormente questi contatti che devono essere di grande aiuto per le nostre imprese, per la loro attività di commercializzazione e di trasferimento tecnologico”.

Gli operatori economici russi avranno la possibilità di entrare in contatto con le eccellenze produttive del Trentino nei settori agroalimentare, vitivinicolo, domotico, meccanico e meccatronico. Importanti anche le visite a Polo Meccatronica di Rovereto e al Centro Materiali e Microsistemi della Fondazione Bruno Kessler.

“All’interno di Technopolis ci sono una sessantina di imprese che lavorano sulle bio e nanotecnologie, nei settori della robotica e dell’efficientamento energetico degli edifici e degli impianti industriali – spiega Olessia Maltseva, delle Relazioni esterne di Technopolis Moscow – e tutte sono curiose di affacciarsi al mercato italiano. Visitare Polo Meccatronica ci aiuterà a scoprire le somiglianze tra questo hub e Technopolis, ma sicuramente evidenzierà anche delle differenze nell’impiego delle tecnologie che ci daranno modo di fare molte domande e confrontarci con gli esperti trentini nei settori che per voi rappresentano storici punti di forza, come la sostenibilità ambientale dell’industria e l’implementazione della green economy”.

Venerdì il focus degli incontri trentino-moscoviti si sposterà dalla ricerca in laboratorio alla ricerca sul territorio: agli operatori economici e agli esperti dei Poli tecnologici si aggiungerà infatti una delegazione di rappresentanti del cinema russo intenzionati a fare attività di location scouting in vista di future produzioni sul nostro territorio, vista la bellezza e la varietà dei suoi panorami.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In allegato il comunicato stampa:

17-03-02 Incoming Russia

 

 

 

 

Foto: da comunicato stampa