ARCHEOLOGIA: PAT, DOMANI MARZATICO AL SALONE INTERNAZIONALE DI FIRENZE

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: Ufficio stampa Pat) – Tre giorni dedicati all’archeologia e alla promozione dei beni culturali e ambientali: la terza edizione di “tourismA – Salone Internazionale dell’Archeologia”, organizzata a Firenze dal 14 al 17 febbraio dalla rivista Archeologia Viva, si prospetta un evento ricco di spunti, con incontri e ospiti di richiamo internazionale. All’appuntamento prenderà parte anche Franco Marzatico, dirigente della Soprintendenza per i beni culturali della Provincia autonoma di Trento, che oggi venerdì 17 febbraio terrà un intervento dal titolo “Mogli e buoi dei paesi tuoi: matrimoni misti nel mondo antico”.

Un excursus nell’antichità dove i protagonisti mitici ed eroici, per eccellenza maschili, di avventurose esplorazioni e di conquiste come Odisseo e Alessandro Magno sono contrapposti a figure femminili alle quali viene riservato uno spazio più limitato, spesso legato al controllo della sfera domestica, quella assegnata ad esempio a Penelope. È risaputo, d’altra parte, come a seconda dei contesti storico-culturali la “condizione” femminile risulti estremamente variabile. Lo dimostra, ancora a titolo di esempio, la diversità di ruolo assunta dalla donna nel banchetto greco, etrusco e romano e l’alterno accesso al potere, o comunque a ruoli di leadership e di prestigio documentati storicamente (come per Cleopatra, protagonista di un’unione mista).

Pur attraverso la complessa lente distorsiva delle fonti con le loro varianti, alla base di viaggi mitici femminili non appare isolata una connessione con unioni miste sotto il potere di Eros, come nei casi degli sventurati trasferimenti – volontari o meno – di Arianna, Elena e Medea o di quello inconsapevole di Europa che congiunge addirittura la sfera umana e divina. Del resto, pensando anche al ratto delle Sabine o, in una diversa prospettiva ancora, alla contesa fra Achille e Agamennone per Briseide, vanno ovviamente contemplati anche spostamenti forzati, così come matrimoni di natura diplomatica per instaurare e consolidare alleanze fra comunità a diversi livelli non omogenee.

 

 

Informazioni
Provincia autonoma di Trento
Soprintendenza per i beni culturali
Ufficio beni archeologici
Via Mantova, 67 – 38122 Trento
tel. 0461 492161
e-mail: uff.beniarcheologici@provincia.tn.it
www.cultura.trentino.it/Temi/Archeologia

 

 

 

Foto: da comunicato stampa