ENAC * COOPERAZIONE INTERNAZIONALE: “ACCORDO CON L’AUTORITÀ AVIAZIONE CIVILE DEL MADAGASCARPER RIDURRE LE EMISSIONI DI CO2 NEL TRASPORTO AEREO “

È stato firmato oggi, 5 ottobre 2018, un accordo di cooperazione tra l’Enac e l’autorità per l’aviazione civile del Madagascar per l’attuazione del programma “State Action Plan Buddy Programme”, avviato dall’Icao a seguito della Risoluzione assembleare A39-2.

Il Buddy Programme prevede che gli Stati membri Icao intervengano a favore dei Paesi che necessitino di assistenza tecnica ai fini della elaborazione dell’Action Plan nazionale per ridurre le emissioni di Co2 prodotte dal trasporto aereo internazionale.

 

L’accordo, che è stato firmato dal Direttore Centrale Regolazione Aerea Enac G. Daniele Carrabba e dal Direttore Safety Oversight dell’Autorità per l’Aviazione Civile del Madagascar Tatamoniaina Lantoarimanana, mira a supportare l’Autorità malgascia nell’adozione delle misure necessarie a contenere i consumi di carburante e a ridurre gli effetti nocivi delle emissioni di CO2, in linea con gli impegni programmatici assunti in sede Icao per la lotta ai cambiamenti climatici.

La cooperazione impegna l’Enac a trasmettere all’omologa Autorità del Madagascar l’esperienza acquisita nell’elaborazione dell’Action Plan italiano, pubblicato per la prima volta nel 2012 e aggiornato al 2016. L’accordo, che ha durata biennale, prevede la condivisione di informazioni, attività formative e incontri tecnici.

“Con questo accordo – ha commentato il Direttore Generale Enac Alessio Quaranta – viene ribadito l’impegno dell’Italia nei progetti di cooperazione e supporto agli Stati promossi dall’Icao, tra i quali il programma di sostegno per le attività di familiarizzazione e implementazione del meccanismo internazionale per il monitoraggio e la compensazione delle emissioni di Co2 denominato Corsia (Carbon Offsetting Reduction Scheme for International Aviation), di recente adozione.

Quest’ultimo progetto, al quale l’Enac contribuisce finanziariamente, si prefigge di attivare capillari iniziative di informazione e di formazione sul nuovo sistema internazionale per la riduzione delle emissioni di Co2 prodotte dal trasporto aereo”.