News immediate,
non mediate!

KOS CARE SRL * OSPEDALE SAN PANCRAZIO DI ARCO (TN) * « OLTRE 50 GLI OPERATORI SANITARI ED I MEDICI VACCINATI, IN ARRIVO DUE NUOVI PRIMARI »

Scritto da
7:07 - 20/01/2021

Terminato nelle scorse ore il primo giro di vaccinazioni presso l’Ospedale San Pancrazio-Santo Stefano Riabilitazione di Arco.

Sono 54 gli operatori sanitari ed i medici del nosocomio arcese che, in linea con le indicazioni della APSS, in questi giorni si sono sottoposti al vaccino anti Covid.

“Lo dobbiamo ai pazienti che assistiamo ogni giorno – dicono gli operatori – Sono mesi che la nostra categoria è in trincea per combattere il virus , non possiamo tirarci indietro  proprio ora che c’è il vaccino. Esso rappresenta uno spiraglio di luce dopo mesi di buio e siamo proprio noi operatori sanitari a dover dare il buon esempio”.

“Da parte nostra – dicono dalla Direzione Santo Stefano Riabilitazione – c’è la massima fiducia nei confronti del vaccino anti Covid e, più in generale, della scienza ”.

Nel frattempo un’importante novità ha interessato l’ospedale San Pancrazio-Santo Stefano Riabilitazione. Sono infatti entrati in servizio due nuovi primari.

Si tratta di Gianni Cioffi, primario di Riabilitazione cardiologica, e di Simona Farina, Riabilitazione Neuro-Motoria. “Auguriamo loro buon lavoro – dice Alessandro Giustini, direttore di Struttura  – e riponiamo in loro la massima fiducia e stima”.

“E’ un periodo prolifico per la nostra struttura – continua Giustini – in cui stiamo concretizzandosi alcune innovazioni nelle attività cliniche ed organizzative dei due reparti e dell’Ospedale nel suo complesso . Anche il Reparto di Riabilitazione Alcologica sta innovando alcune delle proprie attività terapeutiche, con particolare riferimento ad esempio al trattamento  di nuove forme di dipendenze correlate al prolungato periodo di lock down dovuto alla pandemia da Covid”.

Tutto questo dimostra un continuo forte impegno  della proprietà, anche con alcuni importanti investimenti nel personale, nella struttura e nelle tecnologie, per lo sviluppo e la qualificazione dell’offerta assistenziale verso i soggetti fragili e con disabilità del Trentino e delle aree limitrofe.

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.