News immediate,
non mediate!

Candidata FdI Cinzia Cellucci (Comune Rovereto) – Lettera ai cittadini

Categoria news:
TV - RADIO - WEB - PRESS

MEDIASET * “QUARTA REPUBBLICA“: « L’INTERVISTA ALL’EX AGENTE SEGRETO MARCO MANCINI » (LINK SERVIZIO)

Scritto da
09.58 - martedì 21 novembre 2023

«Sul mio incontro con Matteo Renzi all’autogrill mi domando perché l’accertamento sui possibili legami con i servizi segreti non è stato esteso anche al compagno della testimone… ho la certezza che questo accertamento per addivenire alla verità non è stato fatto. La prima persona a cui dovevano chiedere ero io che il 23 dicembre 2020 ero presente all’Autogrill. dovevano chiedere scusi Mancini lei ha tratto in inganno il senatore Renzi chiamandolo l’autogrill? No, sono stato convocato io e non conosco nessuna delle persone, non mi è stato dato la possibilità di fare questo. al momento dopo due anni e mezzo ancora non hanno fatto questo accertamento…». Queste le parole dell’ex agente segreto Marco Mancini in merito all’incontro avvenuto nel 2020 con Matteo Renzi, ospite di Nicola Porro a “Quarta Repubblica”, in prima serata, su Retequattro. «Cito il marito o compagno perché il compagno o marito ha telefonato pochi minuti prima alla signora, alla professoressa, quella signora di Viterbo e sono stati al telefono – prosegue Mancini riguardo al video del suo incontro con Renzi – I miei legali hanno visto i tabulati delle telefonate e hanno sollecitato sia il mio legale sia il legale del presidente Renzi di fare questo tipo di accertamento, ovvero di chiedere personalmente a tutti gli appartenenti, al 23 dicembre 2020, se conoscono anche occasionalmente il nome il cognome della signora, il nome il cognome del compagno».

Questi alcuni passaggi dell’intervista:

Sulle tante anomalie di questo caso dice: «Se una persona dice ‘Io lavoro per i servizi segreti’ viceversa non è vero e questa persona ad esempio viene arrestata, l’autorità giudiziaria chiede ‘ma è vero questa persona lavorava però i servizi segreti?’, tutti quanti devono rispondere con un procedimento abbastanza semplice ma molto riservato, anzi segreto se qualcuno conosce questa persona. Certamente ad oggi non è stato fatto e la prova sono io perché a me nessuno me l’ha chiesto dopo due anni e mezzo, nessuno mi ha chiesto questo. Non sembra strano?»

Sulla richiesta di un accertamento afferma: «Per arrivare alla verità bisogna fare quell’ accertamento, vedere se il compagno e lei erano conosciuti dai servizi segreti dagli appartenenti e servizi segreti”.

Per quanto riguarda le immagini giunte al programma Report, Marco Mancini dichiara: “Risulta che questa persona, ex dirigente dei servizi segreti del Sismi e dell’Aise, ex dirigente di polizia, abbia telefonato ai giornalisti di Report una settimana prima che andasse in onda la trasmissione; ci sono dieci telefonate di questa persona, è’ lui che ha chiamato i giornalisti, dai tabulati avuti dai miei avvocati, me lo hanno detto, emerge che questa persona, il testimone che mi riconosce, un ex appartenente ai servizi, che chiama i giornalisti. E’ agli atti… penso che se si fa questo accertamento verrà fuori la verità. Se facciamo l’accertamento sul marito, Porro mi invita e poi glielo dico quale possa essere la verità, nel libro non c’è ma lo pensano i lettori come lo pensa lei. Riguarda la mancanza di un accertamento essenziale che è incomprensibile che oggi non sia stato ancora fatto».

Sulle parole dell’allora ex premier Giuseppe Conte in merito a questo caso: «Se pensavo che la mia carriera finisse così? Assolutamente no, il presidente Conte mi aveva convocato quattro volte a Palazzo Chigi, l’ultima volta era il 29 luglio per dirmi di stare tranquillo e sereno perché lui stava lavorando per me. Esce il video, io leggo da un’intervista di un quotidiano fatta dal presidente Conte dicendo che lui stava andando via, non si ricorda bene. Lui non stava andando via perché il video esce due mesi dopo che il presidente Conte era andato via. Ha avuto un lapsus, l’ha detto lui non l’ho detto io. Ha detto che non si ricorda ma stava andando via. Non è vero in quanto il video è uscito a maggio. L’ha detto Conte! ».

Alla domanda se fosse sicuro di questa cosa definita un “mistero” risponde: «No di misteri non ce ne sono basta fare un accertamento».

https://mediasetinfinity.mediaset.it/video/quartarepubblica/intervista-a-marco-mancini-ex-dirigente-dei-servizi-segreti_F312803301012C03

Categoria news:
TV - RADIO - WEB - PRESS
© RIPRODUZIONE RISERVATA
DELLA FONTE TITOLARE DELLA NOTIZIA E/O COMUNICATO STAMPA

È consentito a terzi (ed a testate giornalistiche) l’utilizzo integrale o parziale del presente contenuto, ma con l’obbligo di Legge di citare la fonte: “Agenzia giornalistica Opinione”.
È comunque sempre vietata la riproduzione delle immagini.

I commenti sono chiusi.