VIDEONEWS & sponsored

(in )

A.C. TRENTO * SERIE “ C “: « MERCOLEDÌ AL “BRIAMASCO” (ORE 20.30) ARRIVANO IL MANTOVA E RAISPORT, IL TRENTO VUOLE ESSERE BELLO DI NOTTE »

Dopo il corroborante pareggio in trasferta contro la Pro Vercelli, i gialloblù vanno a caccia del quinto risultato utile in campionato. Le biglietterie dello stadio “Briamasco” saranno aperte al pubblico anche mercoledì dalle 15.00 alle 21.15.

A soli tre giorni di distanza dall’impresa di Vercelli, con i gialloblù capaci di fermare la corsa dell’ex capolista, il Trento torna già in campo per il turno infrasettimanale, valevole per la sesta giornata del girone A di serie C. Alle 20.30, davanti alle telecamere di RaiSport, che trasmetterà in diretta in chiaro la sfida del “Briamasco”, la compagine di Carmine Parlato ospiterà davanti al pubblico amico il Mantova, che in classifica segue a meno due gli aquilotti.

Sino a questo momento, davanti al pubblico amico, il Trento ha disputato due incontri, vincendoli entrambi (3 a 0 contro la Pro Patria e 1 a 0 contro la Giana Erminio), mentre in trasferta il Mantova  ha giocato tre gare, pareggiandone due (1 a 1 contro Legnago Salus e Feralpisalò) e perdendone una (0 a 1 contro l’Albinoleffe).

Otto i punti conquistati da Trainotti e compagni, per effetto di 2 successi (contro Pro Patria e Giana Erminio), 2 pareggi (contro Piacenza e Pro Vercelli) e 1 sola sconfitta (in trasferta contro il Südtirol
La sfida sarà trasmessa in diretta da RaiSport con commento affidato a Giuseppe Galati, commento tecnico di Andrea Mantovani e bordocampo affidato a Massimo Proietto.

 

Così in campo.

Mister Parlato non potrà disporre degli infortunati Oddi e Bigica e ha convocato 22 giocatori.

 

I nostri avversari.

Fondato nel 2017, il Mantova 1911 è erede della tradizione sportiva iniziata nel 1911 con la nascita dell’Associazione Mantovana del Calcio e poi transitata attraverso varie rifondazioni, l’ultima delle quali operata nel 2010.

Gli elementi di spicco dell’organico affidato da questa stagione a Maurizio Lauro, arrivato dopo l’esperienza biennale al Castelfidardo, sono i centrocampisti Matteo Gerbaudo (ex Vicenza, Spal, Carrarese, Pordenone, Cuneo, Avellino, Foggia) e Rosario Bucolo (ex Gela, Catanzaro, Reggiana, Celano, Milazzo, Messina, Martina, Padova, Catania, Sicula Leonzio, Acireale e Potenza) e gli attaccanti Filippo Guccione (ex Cerea, Casale, Bassano, Delta Porto Tolle, Vigasio, Pro Sesto, alla sua terza stagione a Mantova e autore di 15 reti lo scorso anno) e Caio De Cenco (ex Boca San Lazzaro, Boca Pietri, Bellaria Igea Marina, Reggiana, Monza, Pavia, Spal, Pontedera, Pordenone, Trapani, Padova, Pistoiese, Südtirol, Feralpisalò e Carpi).

 

I colori sociali del Mantova sono il bianco e il rosso.

Gli ex della partita.

Tre saranno gli ex della sfida, entrambi tra le fila gialloblù. Il capitano del Trento Andrea Trainotti ha indossato la maglia del Mantova dal 2014 al 2016, totoalizzando 56 presenze e realizzando 4 reti in serie C

Biennio a Mantova anche per il compagno di reparto Filippo Carini, che in riva al Mincio ha giocato dal 2015 al 2017, per un totale di 49 presenze e 2 reti nel torneo di serie C.

Anche Mister Parlato è a tutti gli effetti un ex della sfida: nella stagione 2000-2001 indossò la casacca biancorossa, disputando 33 partite in serie C2.

 

I precedenti.

Sarà il 32esimo incrocio ufficiale al “Briamasco” tre le due formazioni in ambito professionistico: lo score complessivo fa segnare una perfetta parità con 10 affermazioni dei padroni di casa (l’ultima per 1-0 nella serie C1 1990/91), 11 pareggi (l’ultimo per 1-1 nella C2 2001/02) e 10 successi ospiti (l’ultimo 2-0 nella serie C2 2002/03).

 

La terna arbitrale.

A dirigere Trento – Mantova sarà Andrea Zanotti, appartenente alla sezione di Rimini, alla sua prima stagione in serie C: sino a questo momento ha diretto una gara di campionato, una di Coppa Italia e una del campionato “Primavera”.

Gli assistenti saranno Francesco Tagliaferri e Davide Merciari, appartenenti rispettivamente alle sezioni di Faenza e Rimini con Giuseppe Sassano della sezione di Padova nelle vesti di Quarto Ufficiale.

 

Il programma della quinta giornata

Mercoledì 29 settembre 2021

Juventus U23 – Giana Erminio (ore 17.30)

Virtus Verona – Pro Vercelli (ore 17.30)

Lecco – Pro Patria (ore 18)

Pro Sesto – Triestina (ore 18)

Südtirol – Renate (ore 18)

Padova – Fiorenzuola (ore 20.30)

Trento – Mantova (ore 20.30)

Albinoleffe – Feralpisalò (ore 21)

Piacenza – Legnago Salus (ore 21)

Seregno – Pergolettese (ore 21)

 

La classifica.
Padova 15 punti; Albinoleffe e Pro Vercelli 13; Südtirol* e Renate 10; Lecco 9; Trento 8; Fersalpisalò 7; Mantova e Juventus U23 6; Triestina e Fiorenzuola 5; Piacenza, Pro Patria, Pergolettese, Giana Erminio e Seregno 4; Virtus Vecomp 3; Legnago Salus 2; Pro Sesto 1.

*: una partita in meno

 

Tv e Internet

La sfida tra Trento e Mantova sarà trasmessa in chiaro in diretta televisiva su RaiSport, con commento di Giuseppe Galati, commento tecnico di Andrea Mantovani e bordocampo affidato a Massimo Proietto e in diretta streaming video su Eleven Sports all’indirizzo www.elevensports.it (servizio a pagamento).

Sul sito www.actrento.com sarà proposta la diretta testuale dell’incontro in modalità livescore e gli aggiornamenti saranno sempre attivi anche sui Social Network gialloblu.

 

I convocati.

Portieri: Cazzaro (1999); Chiesa (2000).

Difensori: Carini (1990); Dionisi (1985); Galazzini (2000); Raggio (2001); Seno (2000); Simonti (2000); Trainotti (1993).

Centrocampisti: Caporali (1994); Izzillo (1994); Nunes (1994); Osuji (1990); Ruffo Luci (2001); Scorza (2000);

Attaccanti: Barbuti (1992); Belcastro (1991); Chinellato (1991); Ferrara (1993); Pasquato (1989); Pattarello (1999); Vianni (2001).