News immediate,
non mediate!
Categoria news:
OPINIONEWS

TURISMO: CIVETTINI, A MOENA DRASTICO CALO NEL 2016/17 QUALI STRATEGIE RILANCIO?

Scritto da
10.00 - lunedì 22 maggio 2017

(Fonte: Ufficio stampa Pat) – Moena e sviluppo turistico. Stagione invernale 2016/2017 molto difficile quali le strategie di rilancio da parte della provincia? Quale il piano per la multistagionalita’?

La settimana scorsa, presso l’Hotel Costabella, al Passo San Pellegrino, vicino Moena, si è svolta una partecipata assemblea dell’Associazione Albergatori di Moena e Passo San Pellegrino, nel corso della quale si sono affrontati diversi argomenti, dalle ultime novità sulla gestione dell’Ufficio in Piaz de Sotegrava, in collaborazione con gli impiantisti così da promuovere in modo unitario, sempre sotto la supervisione dell’Apt di Fassa, il paese di Moena.

La notevole intraprendenza dei partecipanti a detta assemblea, unitamente al fiorire di proposte, non ha tuttavia impedito l’emergere di criticità con riferimento all’economia locale.

Uno dei momenti più coinvolgenti della seduta, infatti, si è toccato con la tavola rotonda durante la quale il dibattito si è prolungatamente concentrato su un argomento molto sentito da tutti i partecipanti, vale a dire il drastico calo turistico – pari, secondo le stime, a ben -12,7% nei settori alberghiero ed extra-alberghiero – registratosi nella stagione invernale 2016/17 a Moena.

Un dato importante a fronte del quale, tuttavia, i partecipanti all’assemblea hanno dimostrato di voler reagire, confidando anche nell’aiuto che potrà dare al comparto turistico locale, l’impianto a fune Moena-Valbona, la cui apertura è fissata al 2018.

Tuttavia, proprio perché su siffatta apertura, nonostante l’impegno dell’Amministrazione comunale, non vi sono certezze – e poiché il rallentamento del turismo che gravità su Moena e dintorni, implica ricadute non soltanto economiche ma anche, purtroppo, di ordine occupazionale -, pare opportuno investire della questione anche l’Amministrazione provinciale; non per finalità polemiche, sia chiaro, né per addossare alla Provincia responsabilità che non ha e che nessuno le addossa, ma solo per conoscere a livello provinciale quali siano (se ci sono) le strategie di rilancio turistico approntate o comunque allo studio per rilanciare l’economia, che in gran parte di turismo vive, di questo meraviglioso angolo di Trentino.

Tutto questo, ben conoscendo gli impegni che la Provincia ha profuso, invece, in altre zone-anche limitrofe-affinché certe azioni politiche, non concorrano a fagocitare lo sviluppo complessivo del territorio Fiemme/Fassa, per interessi configurabili in qualche dividendo di qualche politico in altre società impiantistica, dando corso ad un percorso di miopia politica degna di una indagine almeno conoscitiva.

Tutto questo, alla luce della necessità di una programmazione che veda anche Moena inserita in un piano della multi stagionalità ormai necessaria, mettendo l’Amministrazione comunale, nelle condizioni di avere le risorse e le disponibilità, per essere regista dello sviluppo turistico.

 

 

*

Tutto ciò premesso, Il sottoscritto Consigliere interroga Il Presidente della Giunta provinciale e l’Assessore provinciale competente per sapere:

 

-Se sia a conoscenza della recente e partecipata assemblea dell’Associazione Albergatori di Moena e Passo San Pellegrino e dei contenuti discussi;

-Se corrisponda al vero quanto emerso in quella occasione, circa il drastico calo turistico – pari, secondo le stime, a ben -12,7% nei settori alberghiero ed extra-alberghiero – registratosi nella stagione invernale 2016/17 a Moena;

-Se, in caso affermativo rispetto al quesito precedente, non reputi tutto ciò estremamente preoccupante sia sotto il profilo economico sia sotto quello più strettamente occupazionale;

-Se sia consapevole dell’importanza che, per l’economia turistica di questa zona, potrà avere l’impianto a fune Moena-Valbona, la cui apertura è fissata al 2018 e proprio per questo, si confermano-per quanto di conoscenza-gli impegni di competenza provinciale su questa opera;

-Quali siano a livello provinciale (se ci sono) le strategie di consolidamento e rilancio turistico approntate o comunque allo studio per ricollocare l’offerta turistica locale nella pluristagionalità,tenendo ben presente l’importanza che la stagione invernale offre allo sviluppo locale e sul tema, quali gli impegni provinciali a sostegno dell’amministrazione locale e alle sue iniziative e quali le strategie di supporto al sistema impiantistico e alberghiero di Moena e territori della bassa valle di Fassa;

 

A norma di Regolamento, si chiede risposta scritta.

 

 

 

 

 

In allegato l’interrogazione contenuta nel comunicato stampa:

[pdf-embedder url=”https://www.agenziagiornalisticaopinione.it/wp-content/uploads/2017/05/Interrogazione-20-5-17-MOENA-E-SVILUPPO-TURISTICO-QUALE-IL-PIANO-DI-RILANCIO-DELLA-PROVINCIA.pdf” title=”Interrogazione – 20 5 17 – MOENA E SVILUPPO TURISTICO – QUALE IL PIANO DI RILANCIO DELLA PROVINCIA”]

 

 

 

Foto: archivio Consiglio provinciale Pat

Categoria news:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.