News immediate,
non mediate!
Categoria news:
OPINIONEWS

SINDACATO POLIZIA PENITENZIARIA * COVID: DI GIACOMO, « SCELTA IRRAGIONEVOLE NEGARE LA MENSA AGLI AGENTI SENZA GREEN PASS, PIUTTOSTO SI RENDA OBBLIGATORIO IL VACCINO »

Scritto da
17.35 - giovedì 19 agosto 2021

“La decisione del Governo di consentire l’accesso alle mense solamente al personale in possesso di Green Pass è irragionevole, tenuto conto che gli agenti vaccinati e non, comunque, lavorano in carcere a stretto gomito tra loro. Piuttosto riteniamo che sia sensato pensare ad un provvedimento che, come accade per il personale sanitario, renda obbligatoria la vaccinazione per il personale penitenziario per l’importante servizio svolto”. Ad affermarlo è Aldo Di Giacomo, segretario generale del S.PP. sottolineando che nel merito non c’è stata alcuna consultazione con i sindacati e che la mensa è un diritto del personale costretto a lunghissime ore e in troppi casi allo straordinario, lontani da casa per troppo tempo.

“Non vogliamo più assistere a scene di colleghi che consumano un cosiddetto pasto da asporto che si riduce ad un paio di panini o che – aggiunge Di Giacomo – mangiano in piedi con il vassoio in mano e se sono più fortunati seduti su scalini. La dignità delle persone è un bene prezioso che intendiamo tutelare in ogni sede mentre è contradditorio il sistema che regolamenta la “certificazione verde” esclusa ad esempio dai ristoranti degli alberghi.

La polizia penitenziaria dallo scoppio dell’epidemia con la rapida diffusione anche negli istituti penitenziari – dice il segretario del S.PP. Aldo Di Giacomo – ha dato prova di grande responsabilità al servizio dello Stato, pagando in molti casi con la vita e non può essere ripagato in questo modo. Chiediamo perciò in attesa della conclusione della campagna vaccinale per tutti che l’Amministrazione Penitenziaria individui una soluzione ragionevole e di buon senso”.

Categoria news:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.