PROVINCIA AUTONOMA TRENTO

Il Trentino news - settimanale tv - (puntata n° 10)

Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

Zanotelli: “Attenti alle fake news sui prodotti trentini”. Campagna denigratoria contro Melinda, interviene l’assessore all’agricoltura.

Attenti alle false notizie sui prodotti trentini. Dopo la fake news sul bollino Melinda, l’assessore all’agricoltura Giulia Zanotelli interviene sul caso della “bufala”, poi smascherata, diffusa sui social a danno della cooperativa ortofrutticola della Valle di Non. “La falsa notizia – afferma l’assessore – si colloca probabilmente nell’ambito di una campagna complessiva di denigrazione nei confronti della Cooperativa, ma con ricadute negative per tutti i prodotti agricoli trentini e, di conseguenza, per la stessa immagine del Trentino”.

“L’episodio – continua l’assessore – impone una forte presa di posizione anche da parte dell’Amministrazione provinciale. In primo luogo, a tutela dei cittadini, richiamando l’attenzione rispetto alla necessità che le notizie che circolano attraverso i social e la rete, vengano vagliate in modo critico, a partire da un’attenta valutazione dell’attendibilità delle fonti. In secondo luogo, a tutela dell’agricoltura trentina e dei prodotti agricoli trentini che, sulla base di tutti i sistemi di certificazione e di controllo adottati, assicurano standard qualitativi di assoluta garanzia per i consumatori.

L’approccio provinciale, innovativo a livello nazionale, verso la coltivazione integrata, la forte spinta degli ultimi anni verso le produzioni biologiche, l’attenzione crescente, nell’ambito di azioni e progetti condivisi tra la Provincia e i produttori, nei confronti della qualità e salubrità dei prodotti e della qualità complessiva dell’ambiente, pongono la nostra realtà produttiva e territoriale all’avanguardia nel panorama complessivo e forniscono una garanzia per i consumatori e comunque per i fruitori del nostro territorio.

Quello della sostenibilità – conclude Giulia Zanotelli – rimane un obiettivo ambizioso ed ineludibile, e costituisce la stella polare di riferimento per il percorso avviato da decenni dal Trentino. Gli spazi di ulteriore miglioramento ci sono, così come c’è l’impegno convinto e responsabile di tutti gli attori del sistema agricolo provinciale, pubblici e privati, a proseguire il percorso virtuoso intrapreso, assicurando trasparenza e partecipazione, disponibili a qualsiasi confronto su basi scientifiche ed oggettive. Per un’agricoltura di qualità e per un Trentino di qualità, nell’interesse dei consumatori e dell’intera collettività.”