VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

FUTURA TRENTO * DIBATTITO PUBBLICO: « APPROVATA DAL CONSIGLIO COMUNALE LA MOZIONE PER LE GRANDI OPERE, 28 VOTI POSITIVI – ZERO CONTRARI – 4 ASTENUTI – 2 NON VOTANTI »

Siamo felici che la mozione sul debut public (depositata a marzo dal consigliere Bungaro e in questi giorni aggiornata dal nuovo gruppo consiliare in un simbolico passaggio di consegne) abbia permesso per quasi un’intera seduta del consiglio comunale di discutere tanto del merito quanto del metodo il progetto della circonvallazione ferroviaria di Trento, negli ultimi mesi di grande attualità.

Nel merito, ed è stato riportato in diversi interventi, anticipando una più stringente trattazione che il consiglio comunale (come luogo della rappresentanza cittadina) dovrà aprire nei prossimi mesi accompagnando le varie fasi del progetto e sapendoli coordinare con una complessiva visione della città segnata in questi mesi da una vibrante discussione attorno alle trasformazioni urbanistici che la interesseranno.

L’inizio ci auspichiamo di un ricco, approfondito e accogliente percorso – che sarà ulteriormente arricchito nel momento in cui si avranno a disposizione i progetti proposti da RFI – rivolto all’intera cittadinanza.

Ed è proprio il metodo il cuore della mozione – costruita sulla base della evidente necessità di un coinvolgimento delle cittadinanza tutta – che impegna la Giunta affinché:

1) gli spazi di Trento Lab – dal prossimo 20 settembre a disposizione anche dei cittadini e delle cittadine – diventino il luogo nel quale far confluire tutti i dati e le informazioni sul progetto (tanto in questa fase quanto nelle successive) e aggiungano alla comunicazione istituzionale anche le premesse per il confronto con la comunità cittadina;

2) si impegni a sostenere in tempi congrui e da concordare (in relazione all’obbligo emergente ex art.46 del DL 77/2021) un dibattito pubblico sulle opere di realizzazione della circonvallazione ferroviaria – e contestualmente dell’interramento della ferrovia – rendendo accessibili tutti i dati relativi alle fasi di ideazione, sviluppo e realizzazione del progetto;

3) a farsi carico – anche qualora non emergesse l’obbligo di dibattito pubblico – di mettere in campo (partendo da una continua e approfondita relazione con le circoscrizioni cittadine) di un processo partecipativo adeguato, per quantità e qualità degli interventi e con l’eventuale coinvolgimento di soggetti terzi che possano condurlo, alla portata dei progetti urbanistici che impatteranno sulla città nei prossimi anni.

La mozione ( in allegato) è stata firmata da:
– Giulia Casonato
– Nicola Serra
– Federico Zappini
– Francesca Fiori
– Anna Raffaelli
– Walter Lenzi
– Michele Brugnara
è stata approvata con 28 voti positivi, 0 contrari, 4 astenuti, 2 non votanti.

 

Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Scarica PDF [105.66 KB]