News immediate,
non mediate!

CAVADA (LEGA) – MASÉ (CIVICA) * VERTICE SNA – SPINELLI / ASSICURAZIONI E CRITICITÀ CONCORRENZIALI: « POSITIVO L’INCONTRO, NEL PROSSIMO AMPLIEREMO LA PARTECIPAZIONE AD ALTRI ATTORI DEL MERCATO »

Scritto da
11:47 - 30/11/2021

“Si è svolto in un clima costruttivo l’incontro, avvenuto nei giorni scorsi, tra i vertici Sna (acronimo che sta per Sindacato Nazionale Agenti Assicurazione), rappresentati dal Presidente Roberto Magotti e dai due vice, Grazia Demozzi e Alessandro Mich, e l’Assessore provinciale allo Sviluppo economico, Achille Spinelli, e la dirigente generale, Laura Pedron.

In tale occasione, cui erano presenti anche i Consiglieri provinciali Vanessa Masé della Civica e Gianluca Cavada della Lega Salvini Trentino – con quest’ultimo che è stato il promotore dell’incontro -, si è discusso un tema assai sentito dalla categoria assicurativa, ossia le penalizzazioni che essa da tempo subisce a causa del modus operandi di taluni istituti di credito locali, che adottano politiche orientate al profitto anziché all’esigenza del cliente.

Com’è stato accuratamente illustrato ai vertici della Provincia, siffatti comportamenti vanno ben oltre la normale attività concorrenziale da parte degli sportelli bancari, e di conseguenza generano criticità dagli effetti gravi per il mondo assicurativo. Al termine dell’incontro, svoltosi lo scorso 23 novembre, i presenti si sono congedati con l’accordo di svolgerne uno ulteriore, ampliando la partecipazione ad altri attori del mercato.

In vista allora di nuovi incontri, non possiamo che dirci soddisfatti per come si è svolto il primo, ovvero all’insegna di un dialogo vero, che conferma l’attenzione che questa Amministrazione provinciale – attraverso un ascolto attento e concreto – ha nei confronti del mondo lavorativo e in particolare delle categorie che, anche in Trentino, ne sono protagoniste”,

È quanto affermato in una nota dai Consiglieri provinciali, Gianluca Cavada della Lega Salvini Trentino, e Vanessa Masé della Civica

Categorie Articolo:
OPINIONEWS

I commenti sono chiusi.