In riferimento a quanto pubblicato da una testata locale questa mattina e avvallato da una nota stampa del Segretario Nazionale della Lega Salvini, Mirko Bisesti, a riguardo del passaggio della Sen. Elena Testor al partito politico a cui capo v’è il Sen. Matteo Salvini, ritengo di dover rappresentare il pensiero del movimento autonomista-territoriale che rappresento – l’Associazione FASSA.

Questo perché l’Associazione FASSA è stata, ed è tuttora la casa, la “stua” della Sen. Elena Testor, anche Procuradora del Comun general de Fascia sotto il nostro simbolo, il simbolo di Associazione FASSA di cui è stata Presidente dal 2012 al 2018.

Convintamente abbiamo sostenuto, incentivato ed appoggiato la sua candidatura nel 2018 per il seggio al senato del collegio della Valsugana (che comprende anche la Val di Fassa), al fine di avere una voce autorevole nelle sedi romane che potesse rappresentare il mondo delle minoranze linguistiche ma anche imprenditoriale/turistico.

La Sua scelta di cambiare partito politico a livello nazionale, dettata da motivazioni personali e lavorativo/organizzative, mi impone di sottolineare come la sua Casa d’origine, l’Associazione FASSA, è orgogliosa del lavoro svolto e di come rappresenti la nostra realtà a livello nazionale.

Una scelta che non è un cambiare casacca, come già successo ad altri nella nostra provincia pochi mesi fa, anzi, uno spostamento sempre all’interno di quel contenitore valoriale del Centro Destra al quale anche lo statuto del movimento che rappresento da Segretario Politico (ma anche da Consigliere provinciale) si ispira.

Buon proseguimento di lavoro ad Elena, con la Val di Fassa nel cuore.

 

*

Luca Guglielmi Segretario Politico Associazione Fassa

 

200523 comunicato stampa