VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

AMICI DELLA TERRA DELL’ALTO GARDA E LEDRO (TN) * LIDO PALACE – AMPLIAMENTO: BARBAGLI, « BASTA CEMENTO IN FASCIA LAGO, VERREBBE INTACCATO IL BELLISSIMO PARCO RICCO DI ALBERI E DI PREGIO NATURALISTICO »

Ampliamento Hotel Lido. Gli “Amici della Terra dell’Alto Garda e Ledro” dichiarano la propria netta contrarietà all’ipotesi di ampliamenti dell’Hotel Lido Palace, allo studio da parte del Comune di Riva del Garda, allo scopo quasi esclusivo, pare, di aumentare il valore delle quote in possesso del Comune stesso, e quindi di fare cassa in caso di probabile vendita.

I motivi di tale contrarietà sono essenzialmente due: verrebbe ulteriormente compromessa la pregevole unità architettonica in stile liberty, già in parte snaturata dall’ultimo intervento di “riqualificazione” di pochi anni fa, ad opera dell’architetto Cecchetto, e verrebbe sicuramente intaccato il bellissimo parco, ricco di alberi secolari e di grande pregio naturalistico. E confliggerebbe in modo clamoroso con l’intento, più volte dichiarato da questa Amministrazione, di fare della fascia lago un grande parco. Basta cemento in fascia lago.

 

*

Paolo Barbagli

Presidente Amici della Terra dell’Alto Garda e Ledro