VIDEONEWS & sponsored

(in )

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO * SAFER INTERNET MONTH: « DOMANI LA GIORNATA CONCLUSIVA,IL MEETING SI TERRÀ MARTEDÌ 9 MARZO DALLE 09.00 ALLE 11.00 »

Safer Internet Month taglia il traguardo: domani la giornata conclusiva.Il Meeting si terrà martedì 9 marzo, dalle ore 09.00 alle 11.00.

E’ iniziato tutto un mese fa, il 9 febbraio, quando nel mondo si è celebrato il Safer Internet Day, la giornata internazionale dedicata alla sicurezza in rete dei minori. Dal 9 febbraio gli studenti delle scuole superiori trentine aderenti hanno avuto 30 giorni per lavorare al “Safer Internet Month-SIM” e cioè un mese di attività nelle scuole, laboratori, meeting e dibattiti per riflettere sulle opportunità e i rischi delle nuove tecnologie. Domani la restituzione del lavoro svolto in un meeting online (partecipazione su invito), che si terrà dalla sede dell’Istituto di Istruzione Superiore Don Milani di Rovereto. All’evento saranno collegati gli studenti dei seguenti istituti superiori: Liceo artistico “Vittoria” (Trento), Istituto Istruzione Superiore Don Milani (Rovereto) e Istituto comprensivo “Alta Vallagarina”, oltre che l’Università di Roma Tor Vergata. In Trentino l’evento è promosso dall’Agenzia provinciale per la famiglia, natalità e politiche giovanili.

L’edizione di quest’anno è dedicata all’uso positivo di internet e alla sicurezza in rete, all’insegna dello slogan “Insieme per un internet migliore”. Domani la parola agli studenti nel Convegno finale “Safer Internet Month-SIM” 2021 e alle testimonianze di autorevoli esperti di settore.

In attesa del saluto di domani dell’assessore Mirko Bisesti, che ha portato un augurio a tutte le donne per l’8 marzo, ci ha dichiarato: “Domani si concluderà un mese importante per le scuole trentine, un mese in cui tanti studenti e docenti hanno riflettuto, dibattuto e partecipato ad esperienze laboratoriali sul tema di questa edizione: “Insieme per un internet migliore”. Questo evento internazionale, sostenuto e promosso dalla Provincia autonoma di Trento, serve per far riflettere i ragazzi non solo sull’uso consapevole della rete, ma anche sulla responsabilità di ciascuno nella realizzazione di contenuti veicolati dalla rete. Occorre aiutare i giovani a distinguere la realtà in cui vivono rispetto a quella “online” e al benessere che possono raggiungere solo grazie ad un consapevole dosaggio nell’utilizzo giornaliero della rete rispetto allo stare assieme ai propri amici e a svolgere attività all’aperto.”

Il SIM non si esaurisce solo sul tema sopra citato, ma porta anche un ampio dibattito – denominato “SIDonne – Safer Internet Day Donne” – sui rischi nella rete “al femminile”, che sono numerosi e sempre più frequenti. Oggi, in occasione della Giornata delle Donne, sono intervenute due relatrici che parleranno anche domani al meeting. Monica Lanfranco, giornalista, formatrice, femminista autrice di “Crescere uomini-le risposte dei ragazzi su sessualità, pornografia, sessismo”, che interverrà domani con un approfondimento sul tema: “Crescere Uomini” educazione violenza on line e off line”, ha dichiarato: “Assumersi la responsabilità di cambiare i modelli sessuali di riferimento e lottare contro gli stereotipi sessisti oggi è la strada più importante. Anche la più difficile, ma necessaria.” Stefania Cavagnoli, Delegata del Rettore e Direttrice del Centro linguistico di Ateneo Università di Lettere Tor Vergata – Roma, ha aggiunto: ““Partire dal ruolo del linguaggio e dalla consapevolezza che attraverso di esso rappresentiamo la realtà è necessario ed importante. Tutti/e possiamo contribuire ad abbattere gli stereotipi utilizzando una lingua adeguata, non ostile, e corretta dal punto di vista grammaticale”.