VIDEONEWS & sponsored

(in )

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO * DAVID DI DONATELLO: « TRENTINO FILM COMMISSION IN GARA CON “ THE BOOK OF VISION “, SELEZIONATI ANCHE TRE TRENTINI PER IL VIDEO “ VOLEVO NASCONDERMI “ »

David di Donatello: Trentino Film Commission “in gara” con il film “The Book of Vision”. Selezionati anche tre trentini: Lorenzo Tamburini, Filippo Toso e Carlo Missidenti, per il film “Volevo Nascondermi”.

Duplice motivo di orgoglio per la Trentino Film Commission: l’ingresso in cinquina ai David di Donatello 2021, nella categoria Migliori effetti visivi, del film “The Book Of Vision” diretto da Carlo Hintermann e prodotto con il suo sostegno, e la presenza trentina a quello che rappresenta il più importante premio cinematografico italiano. Si tratta di Lorenzo Tamburini, truccatore del film “Volevo Nascondermi” di Giorgio Diritti, è entrato in cinquina nella categoria Miglior truccatore; inoltre Carlo Missidenti, fonico di presa diretta, e Filippo Toso, microfonista sempre del film “Volevo Nascondermi” sono entrati in cinquina nella categoria Miglior suono.

L’attività di Trentino Film Commission si conferma sempre più strategica per il nostro territorio – ha commentato l’assessore provinciale alla cultura, Mirko Bisesti -, riconoscimenti di questo tipo testimoniano la professionalità delle numerose figure che ruotano attorno al mondo del cinema e l’elevato livello qualitativo delle produzioni che hanno scelto il Trentino”.

Lorenzo Tamburini (Riva del Garda), Filippo Toso (Rovereto) e Carlo Missidenti (Trento) sono volti noti per Trentino Film Commission e hanno partecipato a diverse produzioni sostenute proprio dalla Film Commission. Due di loro hanno già vinto questo premio una volta: Tamburini per “Dogman” e Missidenti per “L’uomo che verrà”.

“The Book Of Vision”, diretto da Carlo S. Hintermann con la produzione esecutiva di Terrence Malick, è un viaggio affascinante attraverso il passato e il presente, la vita e la morte, il dolore e l’amore. Prodotto da Citrullo International e co-prodotto con Entre Chien et Loup (Belgio) e Luminous Arts Productions (UK) con Rai Cinema e il sostegno della Direzione Generale Cinema e Trentino Film Commission, è stato girato anche in Trentino, in diverse location dai Monti Lessini nel Comune di Ala a Castel Pietra a Calliano, da Castel Campo a Campo Lomaso a Stenico, dal Lago di Levico ad Arte Sella in Valsugana.