Riorganizzazione 2020: ridefinite le competenze dei Dipartimenti provinciali. Prosegue il processo di riorganizzazione della macchina provinciale. Oggi la Giunta, su proposta del presidente della Provincia autonoma di Trento, ha approvato le nuove competenze assegnate ai dipartimenti, che entreranno in vigore dal 1° marzo.
L’obiettivo è quello di rendere più funzionali e in linea con le esigenze di cittadini e imprese, i servizi offerti dall’amministrazione.

Tra le novità l’istituzione dell’Unità di missione semplice per l’internazionalizzazione e le relazioni della Provincia in campo economico, l’Ufficio per i rapporti con la Camera di commercio, industria, artigianato ed agricoltura di Trento e la razionalizzazione dei controlli sulle imprese e l’Umst per l’innovazione nei settori energia e telecomunicazioni.

Nello specifico la Direzione generale assume il coordinamento delle competenze in materia di rapporti con l’Unione europea, di relazioni istituzionali in campo economico, semplificazione sui controlli sulle imprese, innovazione nei settori energia e telecomunicazioni, esercizio delle funzioni delegate alla Provincia che riguardano la Camera di commercio, industria, artigianato ed agricoltura di Trento.

Nascono così l’Unità di missione semplice per l’internazionalizzazione e le relazioni della Provincia in campo economico, l’Ufficio per i rapporti con la Camera di commercio, industria, artigianato ed agricoltura di Trento e la razionalizzazione dei controlli sulle imprese e l’Umst per l’innovazione nei settori energia e telecomunicazioni. Le competenze in materia di Polizia amministrativa provinciale passano al Dipartimento artigianato, commercio, promozione, sport e turismo.

Il Dipartimento affari e relazioni istituzionali cede le competenze in materia di controlli sulle imprese, mentre assume quelle in materia di aiuti di Stato e audit europeo. Per quanto riguarda le competenze in materia di gestione delle politiche di risanamento dei siti inquinati e dei rifiuti oggi in capo al Dipartimento infrastrutture e trasporti saranno, nell’ambito della futura riorganizzazione di Appa, assunte dal Dipartimento territorio, ambiente, energia e cooperazione.
Il Dipartimento Protezione civile assume le competenze in materia di grandi opere e ricostruzione, precedentemente in capo alla soppressa Umst grandi opere e ricostruzione.