VIDEONEWS & sponsored

(in )

MUSE TRENTO * “OTIUM, L’URLO DEI GIOVANI“ « UNA FESTA DI FINE ANNO SCOLASTICO INNOVATIVA, SABATO 1 GIUGNO DALLE 15.00 ALLE 24.00 »

“Otium: l’urlo dei giovani” sarà una festa di fine anno scolastico molto innovativa. Per sabato 1 giugno, al MUSE, i rappresentanti d’Istituto delle scuole superiori di Trento hanno infatti pensato a un evento culturale sul tema della partecipazione studentesca e sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, agenda 2030 dell’ONU.

L’ideazione e organizzazione della giornata è durata mesi ed è stata realizzata in collaborazione con il MUSE e il Comune di Trento/Politiche Giovanili. La partecipazione non è solo un’occasione di ascolto, ma soprattutto un modo di essere e di agire: ecco quindi l’impegno nella progettazione di Otium, una giornata realizzata dai giovani per i giovani con laboratori, musica e idee che ispirano, per confrontarsi sui metodi di rappresentanza riguardo a sostenibilità e istruzione. Otium è un ragionare collettivo tra giovani arricchito dal dialogo con il sapere esperto

Durante il pomeriggio di sabato 1 giugno, dalle 15.00 alle 24.00, il MUSE e il parco antistante ospiteranno una serie di laboratori, workshop, giochi, dibattiti, tavole rotonde e stand delle associazioni del territorio, con l’obiettivo di rendere consapevoli i giovani del loro ruolo nella società.
Non a caso, l’evento si chiama “OTIUM – l’urlo dei giovani”: Otium come il tempo dedicato allo studio e alla riflessione per i latini, unito alla necessità dei ragazzi di far sentire la loro voce.

Durante la giornata interverranno diversi relatori per parlare degli argomenti cari ai giovani come partecipazione, istruzione, sviluppo sostenibile, social e youtube. Durante tutto il pomeriggio saranno attivi stage musicali dove si esibiranno band studentesche, e la serata si concluderà con il concerto dei Beavers from Mars, degli Psicologi e di Dutch Nazari, solo dopo un intervento di riflessione scritto dal giovanissimo Riccardo Camarda su input dei giovani curatori trentini.

L’evento è inserito all’interno del Festival dell’Economia di Trento che, quest’anno, ha tra le sue tematiche la Rappresentanza: tra gli ospiti speciali presenti al museo, l’ex ministro e attuale presidente ASviS Enrico Giovannini, in dialogo con i giovani.

 

*

IL PROGRAMMA NEL DETTAGLIO

ESCAPE ROOM

CACCIA AL TESORO

Espressioni musicali
Knights of Caffonia, Mole, Marco Carrao, Shufflers (dj set), SF Klan, Roni, Berengan, MTS Family, Blue Shirt, Shakedown

PROGRAMMA PRATO MUSE

OSSERVAZIONE DEL SOLE

LABORATORIO DI BODY PAINTING

GIOCHI
15.00 –16.00: Gioco della linea
16.00 –17.30: Gioco del fazzoletto a tema
17.30 – 18.30: Domande a ostacoli
15.00 – 18.30: Tiro alla fune
15.00 – 17.00: Cruciverba gigante
17.00 – 18.30: Il “grande gioco”

DIBATTITI
15.00 – 16.00: WEP – anno all’estero
15.00-16.00: Società, musica, arte: era meglio prima o è solo nostalgia?
16.00 – 17.00: Cosa dovrebbe insegnare la scuola?
16.00 -17.00: Trento è una città a misura di studente?

CONFERENZE
16.00 – 17.00: Speech “Agenda 2030, cos’è e come ci riguarda?” con Maria Rita Cattani
17.00 – 18.00: Speech “Social e giovani, opportunità o limite?” con Jack e lo Smilzo (youtuber)
18.30 – 19.30: Speech “Esiste una politica al passo con i giovani?” con Enrico Giovannini

PROGRAMMA SERALE

20.00 – 20.20: Esibizione gruppo di ballo Club La Fourmie
20.30 – 21.15: concerto Beavers from Mars
21:15 – 21.30: Speech di Riccardo Camarda – TED-x youth Roma
21.30 – 22.45: concerto Psicologi
22.45 – 23.00: Speech dei Rappresentanti d’Istituto
23.00 – 24.00: concerto Dutch Nazari