“Dopo pochi giorni dalla tremenda decapitazione del professore Samuel Paty, oggi la Francia sta vivendo una nuova strage che ha coinvolto direttamente il mondo cristiano europeo e lo ha messo in contrapposizione con quello islamico. In Europa è presente un Islam radicale che punta a distruggere la nostra società, i nostri simboli e i nostri valori. Solidarietà quindi al Consolato francese a Trento: i Consiglieri comunali di Trento sono vicini al popolo francese per l’atto di violenza che mostra appieno una situazione delicata, esplicata anche dalle parole di leader politici che da tempo hanno mostrato il loro vero volto. L’Europa, la nostra idea di Europa, è minacciata. Massima attenzione anche sul fatto che tali fatti possono avvenire anche a Trento.

Non possiamo dimenticare quanto successo qualche giorno fa a Gardolo quando un uomo di origine straniera, che già la sera precedente (a quanto sembra) ha dato in escandescenze ai Giardini di Piazza Dante, è entrato in chiesa e, dopo aver percorso con fare intimidatorio le navate, si è portato sull’altare laterale provocando i fedeli. Vogliamo vivere in una società sicura e senza il rischio di avere paura persino di andare in Chiesa.

Questo quanto dichiarato in una nota dal Consigliere comunale Bruna Giuliani.