VIDEONEWS & sponsored

(in )

GIORNATA CONTRO USO BAMBINI SOLDATO: UNICEF, SONO STATI 1.300 I RECLUTATI NEL 2016

In occasione della Giornata internazionale contro l’uso dei bambini soldato, che si celebra oggi, l’Unicef in una nota stampa informa che decine di migliaia di bambini vengono ancora reclutati e utilizzati nei conflitti in tutto il mondo. Ad oltre tre anni dall’inizio del conflitto in Sud Sudan, i bambini continuano a essere reclutati da forze e gruppi armati: secondo l’Unicef nel 2016 sono stati reclutati 1.300 bambini. Questo porta il numero totale di bambini utilizzati nel conflitto dal 2013 a oltre 17.000. Dal 2013, l’Unicef i suoi partner hanno registrato: 2.342 bambini uccisi o mutilati; 3.090 bambini rapiti; 1.130 bambini sono stati vittime di abusi sessuali.

In totale -secondo l’organizzazione umanitaria internazionale- 1.932 bambini sono stati rilasciati da forze e gruppi armati, 1.755 nel 2015 e 177 nel 2016. “Non possiamo aspettare la pace per aiutare i bambini intrappolati nelle guerre. Dobbiamo investire in interventi concreti per tenerli lontani dalle linee di combattimento, soprattutto attraverso l’istruzione e il sostegno economico -ha dichiarato il Presidente dell’Unicef Italia Giacomo Guerrera–L’Unicef opera per rispondere ai bisogni specifici e ai diritti dei bambini e delle bambine vittime dei conflitti armati, promuovendo interventi immediati e a lungo termine di sostegno psico-sociale, educativo e di formazione professionale.

 

 

 

Foto: tratta da sito Unicef