Associazione Transdolomites - Il progetto del treno Trento - valli Avisio

Intervista al Presidente Massimo Girardi

Con l’inizio dell’anno scolastico resta aperto il nodo cruciale del trasporto pubblico per il contenimento della diffusione del Covid 19.
Secondo le linee guida emanate dal Governo e riprese dalla Giunta provinciale mediante ordinanza, sugli autobus urbani ed extraurbani, i mezzi del trasporto ferroviario regionale e gli scuolabus del trasporto scolastico dedicato dovrà essere mantenuto un coefficiente di riempimento non superiore all’80%, prevedendo una maggiore riduzione dei posti in piedi rispetto a quelli seduti.
Le linee guida del Governo prevedono inoltre che sui mezzi di trasporto pubblici devono essere installati appositi dispenser per l’igienizzazione delle mani. Il nostro paese continua a mantenere alto l’impegno nella lotta al Covid-19, richiedendo la collaborazione di tutta la popolazione nel rispettare le norme stabilite per provare a limitare il più possibile i contagi ed evitare di tornare a vivere in uno stato di emergenza sanitaria. Oltre che al mantenimento delle distanze e all’uso delle mascherine altrettanto importante risulta essere l’igiene delle mani. Questa dovrebbe essere la prima regola per limitare non solo i contagi da Covid-19, ma da qualsiasi altra patologia infettiva e facilmente trasmissibile da una persona all’altra. Le mani, infatti, sono un veicolo di infezione e diffusione di germi, virus e batteri, e un’igiene scrupolosa rappresenta già un eccellente sistema di difesa. Ovviamente, non è sempre possibile avere a disposizione acqua e sapone: nei negozi, sul lavoro, sui mezzi di trasporto pubblico e nei luoghi che si frequentano abitualmente ogni giorno ci si trova a continuo contatto con superfici e oggetti di certo non puliti, senza avere la possibilità di lavarsi le mani con cura. Per questo motivo, il gel igienizzate rappresenta una misura di prevenzione fondamentale, di protezione e di contenimento dei contagi.

Non risulta alla scrivente, in base a segnalazioni giunte da cittadini trentini, che sugli autobus urbani di linea siano posizionati dispenser di gel igienizzanti per le mani.

Ciò premesso interrogo il presidente della provincia di Trento per sapere.

se corrisponde al vero che sui mezzi di trasporto pubblico urbano non esistono contenitori per la distribuzione di gel igienizzante;

se sui mezzi di trasporto pubblico scolastico, su quelli di trasporto extraurbano e quelli in sub affidamento a vettori vi sono gel igienizzanti a bordo;

se non ritenga indispensabile, ove non vi fossero, provvedere a dotare tutti i mezzi di trasporto pubblico di dispenser per l’igienizzazione delle mani, indispensabili per contenere la diffusione del Covid 19.

 

*

Cons. Lucia Coppola