VIDEONEWS & sponsored

(in )

COMUNE RIVA DEL GARDA (TN) * ASCENSORE PANORAMICO: LA PUNTATA DEL 10 GIUGNO DELL’EMITTENTE TRENTINO TV “ SPORT AVVENTURA“ DEDICATA ALLA NUOVA COSTRUZIONE SUL BASTIONE » (FOTO)

S’intitola «Per meravigliarsi… in ascensore fino al bastione di Riva del Garda» la puntata del 10 giugno di «Sport avventura» dell’emittente Trentino TV.

 

 

 

 

 

La rubrica, condotta da Paolo Malfer, è tutta dedicata a Riva del Garda, ospite il presidente di Lido di Riva del Garda Immobiliare SpA Giacomo Bernardi, e in particolare all’ascensore inclinato panoramico del Bastione, la cui realizzazione è in via di ultimazione.

Un «trekking urbano», come l’ha definito il conduttore, da porto San Nicolà fino al Bastione veneziano, con tappa in piazza Tre Novembre accanto al municipio, dove Paolo Malfer ha incontrato e intervistato il sindaco Adalberto Mosaner.

«Uno dei tanti tasselli per promuovere questo territorio -ha detto il sindaco- a cento metri dall’imbocco del sentiero del Ponale, gioiello assoluto a livello europeo tra i sentieri, che ci collega alla valle di Ledro, al balcone di Pregasina. Quindi un tassello che si innesta in questo anello che idealmente comprende il sentiero del Ponale, la centrale col museo, perché c’è al suo interno una parte museale. La seggiovia, chiamiamolo ascensore inclinato, che ci porta in un posto panoramico straordinario, che va ad aggiungersi al recupero di tanti anni fa, il restauro del Bastione. È un ammodernamento di tutta la struttura, diciamo una infrastruttura turistica. Ma anche mobilità cittadina: cioè si permette a molti di raggiungere quel posto e poi scendere tranquillamente, o il contrario, liberi però di andare a bersi anche un caffè in un posto splendido. Questo si collega poi a questa piazza, che di per sé è un piccolo gioiello».

Quindi il conduttore col presidente Bernardi e il sindaco Mosaner, ai quali si sono aggiunti il progettista ing. Antonio Lotti dello Studio Ingegneri Associati Fontana & Lotti-Lorenzi di Riva del Garda e il titolare dell’impresa di ICB, Impresa Costruzioni Bassosarca, geom. Lucio Carli, hanno compiuto la salita al Bastione sul nuovissimo ascensore, con immagini spettacolari sulla città e sul lago. Giunti al Bastione, Paolo Malfer ha intervistato il progettista e il titolare dell’impresa.

Il servizio, che ha proposto in chiusura alcune immagini in notturna, sia del panorama sia delle strutture annesse, è in replica su Trentino TV venerdì alle 23.15 e domenica alle 17.

Il progetto
L’ascensore di Riva del Garda, la cui ultimazione è prevista per la fine del mese di giugno, riprende l’idea della seggiovia realizzata negli anni Cinquanta e smantellata all’inizio degli anni Ottanta, rispetto alla quale il tragitto è stato spostato a nord, sul colmo del versante alle pendici della Rocchetta, direttamente sotto il Bastione. La stazione di partenza è in un edificio interrato, quella d’arrivo si trova al piano inferiore del ristorante, nascosto rispetto al piazzale panoramico davanti alla torre. La via di corsa dell’impianto è costituita da profilati ad H su plinti a un interasse di otto metri, con uno sviluppo di 208 metri per un dislivello di 130. La previsione è di una media tra 400 e 500 passeggeri al giorno per circa 150 mila passaggi annui. Oggi il Bastione si raggiunge a piedi con una passeggiata di circa mezz’ora; col nuovo ascensore si impiegheranno circa due minuti, con una vista panoramica sul lago e sulla città che da sola costituirà una notevole attrazione.

Il progetto è dello Studio Ingegneri Associati Fontana & Lotti-Lorenzi di Riva del Garda. I lavori sono eseguiti da «ICB – Impresa Costruzioni Bassosarca» di Arco, capogruppo dell’Ati che comprende anche e la «Maspero elevatori SpA» di Como.

Qui il link al servizio: