PROVINCIA AUTONOMA TRENTO

Covid-19 Free - 21 puntata  (format Tv)

Collegamento funiviario tra la città e Monte Bondone per valorizzare la vocazione alpina e turistica di Trento, investimenti sulla mobilità pubblica e privata green per rendere più attrattivo il centro storico, interventi mirati nelle zone degradate agevolando l’insediamento di attività artigianali e di servizio compatibili con le aree residenziali per rivitalizzare i quartieri e il centro storico e creare, così, sicurezza diffusa e partecipata.

Sono tre delle proposte emerse ieri (15 settembre 2020) durante l’incontro che il direttivo della CNA del Trentino, guidato dal presidente Andrea Benoni, ha avuto con il candidato sindaco di Trento Andrea Merler (sostenuto dalle liste Forza Italia, Fratelli d’Italia, Trento Unita e Lega) e il candidato al consiglio comunale Diego Fadanelli. A seguire, il direttivo dell’Associazione ha incontrato il candidato sindaco Marcello Carli (Agire per il Trentino, Rinascimento Trento, Unione Democratici Cristiani) e il candidato al consiglio comunale Michele Luni.

Il presidente Benoni ha illustrato ai candidati la storia di CNA, sia a livello nazionale, sia provinciale, sia regionale. Il confronto è entrato nel vivo sui temi economici e sociali, con una significativa convergenza sugli investimenti necessari non solo a creare posti di lavoro, ma anche ad elevare il livello di qualità della vita del capoluogo, tenendo conto delle esigenze e delle proposte delle micro, piccole e medie imprese.