In una videoconferenza a dir poco tesa, tra il Presidente Fugatti, l’Assessora Segnana, il Direttore Generale APSS del Trentino dott. Bordon, il Direttore Generale Dipartimento Salute della Provincia, dott.Ruscitti, e Cisl medici del Trentino, sindacato di maggioranza assoluta della medicina generale, lo stesso ha contestato la mancanza di mail inviata subito dopo il proclama di ieri sera in Conferenza stampa, alle 18, del dott. Bordon, riguardante le mascherine in arrivo per i medici di medicina generale.

Detto che per noi il Presidente Fugatti e l’Assessore Segnana non hanno alcuna colpa del comportamento inadeguato tenuto in Videoconferenza oggi dal dott. Bordon, con continue battute spiritose, dato il momento tragico in cui una nostra guardia si trova attualmente in rianimazione e almeno sette nostri iscritti sono covid positivi, alcuni di loro anche gravi, rimane l’amarezza nostra e la furibonda reazione dei nostri iscritti, che nel silenzio più assoluto da parte aziendale, si aspettavano questa mattina le mascherine agognate.

Invece nella videoconferenza di oggi con noi abbiamo saputo da APSS che le mascherine sarebbero state quanto basta, che non avevano ancora deciso dove spedirle, che prima o poi sarebbero arrivate.

Solo dopo la reazione di Cisl medici del Trentino, e grazie, forse, alla capacità del Presidente di comprendere la gravità delle asserzioni aziendali, in serata, dopo le 16.45 è arrivata finalmente la mail tranquillizzante a tutti i nostri medici di medicina generale nella quale finalmente si dichiarava da parte aziendale che le mascherine di cui alla Conferenza di ieri sarebbero state consegnate alle sedi delle Cure Domiciliari dei rispettivi ambiti dei medici di medicina generale, con il seguente contenuto: maschere FFP2, mascherine chirurgiche, DPI comprensivi di visiera o occhiale, 2 paia di guanti, 1 cuffia in tnt, 1 sacchetto per lo smaltimento dei rifiuti. Materiale, che a dirla tutta basta per 50 pazienti su 1500 di ogni medico e per una settimana di messain sicurezza per il professionista. E poi?

 

*

Dott. Nicola Paoli
Segretario Generale Cisl medici del Trentino