Un giovane tunisino è rimasto ferito, in maniera seria ma non grave, a seguito di una lite, avvenuta questa mattina, poco dopo l’alba,  nei pressi del locale da ballo “Club T8” di via Maccani. I coinvolti, tra i 18 e i 32 anni, sono tutti di origine tunisina, marocchina e naturalizzati italiani. Sul posto sono intervenute più pattuglie del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle Stazioni dipendenti dalla Compagnia di Trento, supportati da altre della Polizia di Stato e Municipale.

Tutti i protagonisti della lite sono stati portati presso il Comando di via Barbacovi, ad eccezione di I.D. 32enne tunisino, trasportato d’urgenza al pronto soccorso dell’Ospedale Santa Chiara, con ferite al volto e sul corpo, a seguito delle percosse ricevute. Dalla prima ricostruzione dei fatti risulta che la lite sia nata all’esterno del locale, per futili motivi, e gli accertamenti eseguiti hanno permesso di appurare precise e circostanziate responsabilità  a carico degli implicati, che, in tarda mattinata, sono stati tratti in arresto.

Mentre i due uomini, ovvero il ferito e Y.S. 22enne marocchino, sono stati arrestati per lesioni personali aggravate dall’uso di oggetti atti ad offendere, le ragazze S.E., I.M., I.M. tutte 18enni, sono state invece arrestate per i delitti di violenza, minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiali perpetrati nei confronti dei militari intervenuti. Tutti, saranno giudicati per direttissima  all’udienza fissata per domani (14.06.2019) innanzi all’Autorità Giudiziaria Trentina.