VIDEONEWS & sponsored

(in )

CARABINIERI RIVA DEL GARDA (TN) * TORBOLE: DENUNCIATE 2 PERSONE PER FURTO, INSOLVENZA FRAUDOLENTA E PORTO ABUSIVO DI ARMI

La Stazione Carabinieri di Torbole, dipendente dalla Compagnia di Riva del Garda, nell’ambito del Piano di Controllo Coordinato del Territorio, in particolare nei servizi di contrasto ai reati predatori ha denunciato due persone per furto, insolvenza fraudolenta a porto abusivo di armi.

 

 

Nello specifico nella serata del 26 due uomini dopo aver cenato ad un ristorante del centro storico, si sono allontananti senza pagare il conto di 180 euro. Inseguiti dai dipendenti si sono però dileguati nelle stradine interne. Poco dopo si sono ripresentati in paese e con destrezza hanno rubato quattro borse da donna esposte in un negozio di pelletteria, furto che ammonta a 300 euro.

Le ricerche, a quel punto già in corso da parte dei Carabinieri, allertati dal proprietario del ristorante, hanno consentito, grazie anche alla descrizione fornita, di individuare i due uomini ad Arco a bordo di una Opel Corsa. Controllati e perquisiti sono stati trovati in possesso di un coltello da cucina ed un cacciavite, presumibilmente utilizzati come arnesi da scasso.

D.N., 28enne di Benevento, cameriere, in zona per lavoro e M.R., 23enne pregiudicato di Gavardo, sono stati così denunciati a piede libero per furto delle borse e il mancato pagamento del ristorante, dopo essere stati riconosciuti dai proprietari dei due esercizi pubblici, chiamati dai militari per il riconoscimento e e per il porto abusivo di armi.

Inoltre il più giovane, affidato in prova ai servizi sociali e con obbligo di permanere in abitazione nelle ore serali è stato segnalato al Magistrato di Sorveglianza di Brescia per la revoca del beneficio di legge. Tutti e due poi verranno colpiti dal divieto di ritorno in questa zona, provvedimento subito richiesto per evitare che gli stessi possano ritornare qui a commettere ulteriori reati.