L’Italia è sott’acqua e nella nostra del dissesto geologico e quando qualcosa di buono si è fatto, anche se proveniente da una forza politica avversaria, il governo a guida 5 stelle lo ha abolito.

Ho presentato pertanto questa mattina un’interrogazione al Presidente del consiglio e al ministro dell’ambiente per chiedere perché è stata seppellita la struttura di missione presso la presidenza del consiglio voluta dal governo Renzi #Italiasicura.

Struttura soppressa irresponsabilmente qualche mese fa dal Governo. In un Paese come il nostro, dove l’80% del territorio è a rischio sismico ed idrogeologico, nel quale la pianificazione urbanistica ed il patrimonio edificato risale per oltre il 50% agli anni ’70, la struttura di missione #Italiasicura e i relativi fondi stanziati, era una iniziativa imprescindibile ed essenziale per affrontare la realizzazione di un programma contro il dissesto idrogeologico e non solo, quanto mai urgente e necessario come vediamo in queste ore attoniti ed inermi.

La soppressione dello stesso da parte del Governo, nonostante già avviato in una fase avanzata di realizzazione, è stata una scelta scellerata e inopportuna contraria all’interesse del Paese. L’abolizione della struttura ha creato per altro in grave problema di coordinamento fra soggetti istituzionali diversi sia centrali che regionali e locali creando quindi ulteriori difficoltà di coordinamento che rallentano prevenzione e soccorso.

Mi auguro anche a seguito della mia interrogazione che il governo voglia riparare ad errori che trovano giustificazione solo nel culto dell’avversione a provvedimenti giusti, dei precedenti governi .

 

*

Michaela Biancofiore

parlamentare FI e Coordinatrice regionale del Trentino Alto Adige