SAIT: BOTTAMEDI, QUANDO AUTONOMIA FA RIMA CON PLUTARCHIA

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: Manuela Bottamedi) – Ho appena letto questa lettera, arrivata a 400 dipendenti del Sait, e mi sono vergognata della nostra specialissima Autonomia usata male. Anzi, malissimo. Da oggi tutti i 400 lavoratori della sede centrale sono in cassa integrazione straordinaria.

L’unico supermercato al mondo in crisi. Dove a pagare sono solo i lavoratori e a guadagnare sono sempre i soliti, lassù in alto.  In altre parole: la cooperazione non cooperativa.  Olivi, Mellarini, Rossi….. il silenzio è complicità.  Su Dalpalù e Cozzio ho già detto e già scritto…se ne devono andare. Subito. Perché la nostra Autonomia merita di più.

 

 

 

In allegato l’immagine contenuta nel comunicato stampa