MALTEMPO TRIVENETO: INTESA SANPAOLO, DA 50 A 100 MLN IL PLAFOND PER DANNI

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: Ufficio stampa Intesa Sanpaolo) –  Intesa Sanpaolo per il maltempo nel Triveneto: innalzato da 50 a 100 milioni di euro il plafond per i danni.

Dal Gruppo Intesa Sanpaolo nuovi fondi per i danni causati dagli straordinari eventi atmosferici che hanno colpito il Triveneto. Innalzato il Plafond da 50 a 100 milioni di Euro.

I finanziamenti potranno essere attivati con un iter semplificato e veloce. Le richieste verranno gestite in via prioritaria. Tutte le filiali sul territorio a disposizione per fornire informazioni e assistenza.

Intesa Sanpaolo – con Cassa di Risparmio del Veneto, Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia e le reti commerciali delle due ex banche venete – ha innalzato da 50 a 100 milioni di euro il plafond per i danni causati dal maltempo che giovedì 10 agosto ha colpito il Triveneto.

Si tratta di finanziamenti a condizioni agevolate che si vanno ad aggiungere a quelli già di recente destinati a imprese, piccoli artigiani, commercianti e famiglie che hanno subito danni a causa degli straordinari eventi atmosferici che avevano colpito Veneto, Friuli Venezia Giulia e Alto Adige.

I finanziamenti potranno essere attivati con un iter particolarmente semplificato e veloce anche sulla base di un’autocertificazione. Le richieste verranno gestite in via prioritaria al fine di rispondere nel più breve tempo possibile alle famiglie ed imprese colpite da questo evento.

Le filiali presenti sul territorio sono a disposizione per fornire informazioni e assistenza.

 

 

 

In allegato il comunicato stampa:

2017_08_11 Isp nuovo plafond maltempo triveneto