Carabinieri Borgo Valsugana (Tn) * TRUFFA A DONNA PER DECINE DI MIGLIAIA DI EURO: DENUNCIATO UN MAROCCHINO

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

Compagnia di Borgo ValsuganLa Compagnia Carabinieri di Borgo Valsugana (Tn), impegnata in controlli straordinari del territorio, disposti dal Comando Provinciale di Trento, ha denunciato in stato di libertà una persona, per truffa.

Ha cominciato lavorando per una coppia di contadini, circa un anno e mezzo fa, persone oneste, che con il lavoro duro, hanno costruito una vita.

L’uomo, un marocchino di 23 anni, ha con il tempo carpito la loro fiducia e poi, ha iniziato a raccontare la sua vita, fatta di un figlio morto per un tumore, le spese mediche da pagare, la famiglia lontana, in Marocco, con i quali è in lite e dai quali non riceve aiuti di alcun tipo.

Le vittime, si fanno impietosire e cominciano a prestargli denaro, sia in contanti che in assegni.

Le sue richieste però aumentano, si rivolge direttamente alla donna, più sensibile, dapprima gli dice che le vuole bene come ad una madre, poi diventa sempre più aggressivo e minaccia di non restituire quanto già avuto in prestito.

Lei si sente come bloccata, ha paura e continua a prestargli denaro, all’insaputa del marito.

La vergogna aumenta, non sa come uscire da questo incubo ma una sera, in occasione di un incontro organizzato dai carabinieri della Stazione di Sant’Orsola, dove si parla di come difendersi dai furti e dalle truffe, prende coraggio e si confida con il personale presente.

Viene quindi accompagnata in caserma, dove in sede di denuncia, dimostra con della documentazione, di aver prestato denaro a quell’uomo, per quasi trentacinquemila euro.

Vengono eseguite delle indagini che portano ad identificare il giovane responsabile in E.T.M., residente in Veneto, attualmente recluso in carcere per altra causa.