PAT * SCUOLA TRENTINA: SIGLATO ACCORDO CON SINDACATI, ULTERIORI 4,8 MLN PER DOCENTI E MAGGIORE FLESSIBILITÀ ORGANIZZATIVA

Scuola: più risorse per i docenti e maggiore flessibilità organizzativa. Siglato accordo fra Provincia e sindacati. Una scuola sempre più inclusiva, che punta a potenziare il trilinguismo ed a rafforzare il rapporto con il mondo del lavoro, per preparare i ragazzi trentini ad affrontare al meglio il proprio futuro.

Questo l’obiettivo dell’accordo, siglato oggi a Trento, fra i sindacati della scuola e la Provincia, rappresentata dal presidente e assessore all’istruzione, Ugo Rossi.

Un accordo che servirà come base per arrivare alla definizione del nuovo contratto dei docenti, con il quale vengono messi a disposizione, oltre alle risorse necessarie a coprire gli aumenti salariali previsti, ulteriori 4,8 milioni di risorse aggiuntive.

“Si tratta – ha commentato Ugo Rossi – del riconoscimento degli sforzi e degli impegni che i docenti hanno già saputo garantire sugli importanti obiettivi che ci siamo dati in questa legislatura.

L’intento – ha detto Rossi – è quello di valorizzare ulteriormente il ruolo dei docenti, potenziandone l’organico e di introdurre nel sistema, a fronte di un’importante iniezione di risorse, una maggiore flessibilità organizzativa che possa accompagnare i grandi cambiamenti che stiamo realizzando, come quello della distribuzione dell’orario su 5 giorni, anziché 6.

Naturalmente – ha concluso Rossi ringraziando i sindacati per il proficuo lavoro fatto – tutto avverrà attraverso una contrattazione, affidata all’Apran, che porteremo avanti nei prossimi mesi, che l’accordo di oggi ci permette di avviare”.