VAL RENDENA: CC, UN ARRESTO PER FURTO IPHONE – COPPIA DENUNCIATA PER SPARIZIONE VASSOI

A Carisolo (Tn) i Carabinieri della locale stazione hanno arrestato un agente di commercio, pregiudicato, di Grosseto (P. A. 46 anni) con l’accusa di furto. Secondo le indagini l’uomo avrebbe sottratto dal tavolino del bar un iPhone 6 ad una persona del luogo seduta per una consumazione. I militari hanno visionato le immagini di videoregistrazione ed hanno atteso il grossetano sospettato di furto all’esterno di un locale vicino dove era in corso una convention. Bloccato dai Carabinieri l’uomo è stato trovato in possesso dello smartphone e per questo è scattato l’arresto per furto aggravato.  Dopo la convalida è stato rimesso in libertà e a suo carico i militari hanno fatto richiesta di divieto di ritorno in val Rendena.

 

I Carabinieri della stazione di Madonna di Campiglio (Tn), durante il fine settimana hanno denunciato invece all’Autorità giudiziaria una coppia di coniugi inglesi con l’accusa di avere asportato vari oggetti dagli hotel dove avevano soggiornato. Secondo la ricostruzione dell’Arma, sarebbero stati trovati nelle valigie dei turisti vari pezzi di vassoi e posaterie (per un valore stimato di circa 800 euro). Per convincere la coppia del furto realmente avvenuto i militari hanno mostrato gli altri pezzi dei servizi di posateria dai quali sarebbero stati sottratti i pezzi. La merce recuperata è stata restituita agli albergatori.

 

 

In allegato il comunicato stampa: