VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

UILTRASPORTI * VAL DI FIEMME E FASSA: PETROLLI, « OLTRE AL DANNO ANCHE LA BEFFA PER LE CORRIERE DI TRENTINO TRASPORTI, FREQUENTI I RITARDI DOVUTI A MANCATA CONVALIDAZIONE DEI BIGLIETTI »

Oltre al danno anche la beffa per le corriere di Trentino Trasporti. Già dai primi giorni d’inizio stagione nella comunità di Fiemme e Fassa, le corriere di linea hanno dei ritardi frequenti, questo non è dovuto al traffico, bensì a causa della bigliettazione.

Le applicazioni digitali hanno guasti frequenti, l’utenza non sa come usarle e quindi l’autista deve aiutarli a convalidare perdendo del tempo prezioso e non riuscendo a rispettare gli orari prestabiliti, oppure deve viaggiare senza convalidare i biglietti.

Inoltre di frequente capita che l’utenza si presenti con una foto della gest card o fotocopie, per non parlare di smartphone sui quali l’applicazione non funzione o non c’è campo o è senza batteria in questo modo l’utente viaggia gratuitamente.

Ora siamo alla fine di luglio e i ritardi si sono triplicati cosa succederà ad agosto?

La concorrenza privata non emette biglietti, non controlla tessere per validazione guest card è lascia salire anche cani senza museruola. Noi di Uiltrasporti ci chiediamo se la Provincia vuole avere un servizio omogeneo o pensa di continuare a dire che il privato costa meno ed è più veloce e conveniente non considerando i retroscena che comporta penalizzazioni per chi fa, un servizio con tutto il rispetto, di qualità, come sempre disprezzato da chi in provincia gestisce i servizi da un ventennio.

Chiedo vivamente di farsi carico del problema e trovare una soluzione perché in questo modo offriamo un servizio di qualità.

 

*

Nicola Petrolli

Il segretario Uiltrasporti