VIDEONEWS & sponsored

(in )
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

DEGASPERI (M5S) * VALDASTICO: « IL CENTROSX AUTONOMISTA SI COMPLIMENTA CON IL COMUNE DI BESENELLO CHE È RIUSCITO A BLOCCARE LE POSIZIONI ASSUNTE DAL CENTROSX AUTONOMISTA »

Valdastico: gli smemorati di Piazza Dante. Si sa che gli italiani (trentini compresi) si connotano per la scarsa memoria. Sarà per questo che i politici da decenni riescono a rifilare loro panzane clamorose senza che nessuno batta ciglio.

Sul finire del 2015, in ossequio agli impegni assunti con i cittadini offrivo al Consiglio provinciale l’opportunità di far conoscere con i fatti e non con le chiacchiere la posizione di ciascuno sulla Valdastico.

Non era la prima occasione di discussione ma il momento era particolarmente propizio dato che era palpabile la pressione del Governo e della Regione Veneto affinché anche il Trentino si sedesse al cosiddetto (non a caso) Tavolo per l’intesa che avrebbe dovuto individuare la modalità più opportuna per collegare i due territori attraverso una nuova arteria.

La proposta di mozione era asettica (LINK). Riportava una serie di dati (i più aggiornati del tempo) desunti dagli studi di UniTn e UniBocconi oltre che dallo studio trasportistico predisposto da A31 e impegnava semplicemente la Giunta “ad opporsi alla realizzazione sul territorio provinciale del progetto dell’autostrada A31 Valdastico Nord”.

Senza giri di parole, senza fronzoli, senza paraventi e senza foglie di fico.

Bene, il No alla Valdastico portato in Consiglio provinciale ricevette 1 voto favorevole, 28 voti contrari e 1 astenuto (vedi allegato).

L’intero Centrosinistra autonomista si schierò compatto contro “l’opposizione alla Valdastico”. Secondo il pensiero aristotelico ciò potrebbe essere inteso (e così devono averlo interpretato Veneto e Roma) come il Sì alla realizzazione dell’infrastruttura.

Sorprendentemente quello stesso Centrosinistra autonomista oggi si complimenta con chi (Comune di Besenello) è riuscito a bloccare da solo un percorso che pareva inarrestabile proprio a causa delle posizioni assunte dal Centrosinistra autonomista.

Ci sono dei momenti in cui bisogna scegliere da che parte stare e assumersene la responsabilità. Altrimenti si rischia di essere scambiati per galletti segnatempo.

 

 

 

 

 

 

[pdf-embedder url=”https://www.agenziagiornalisticaopinione.it/wp-content/uploads/2019/01/IDAP_540146.pdf”]