VIDEONEWS & sponsored

(in )

ZANETTI * ELEZIONI OTTOBRE 2018: ” FARÒ DI TUTTO PER EVITARE LA DESERTIFICAZIONE DI FORZA ITALIA IN TRENTINO “

Zanetti FI: contrario alla desertificazione del partito sul territorio. Comprendo la delusione dei giovani di FI trentini che giustifica la dichiarazione del loro capitano Francesco Dellagiacoma, un gruppo quello dei giovani di Trento che ho creato assieme a Francesco.

Condivido la lucidità di pensiero di questi ragazzi che stanno assistendo ad una graduale perdita di punti di riferimento territoriali del nostro partito e nonostante siano giovani, sono persone capaci e pronte ad entrare nell’amministrazione.

Farò di tutto per il bene del mio partito e per evitare la continua dispersione di rappresentanti preziosi sul territorio, in modo tale da evitare la desertificazione di Forza Italia che si sta verificando in Trentino.

Quello che sta succedendo al partito nella nostra Regione è paradossale ed in netto contrasto con la linea nazionale del nostro Presidente, che rimane sempre il nostro unico punto di riferimento il quale reputa necessario un rinnovamento generale del partito in tutte le sue diramazioni, puntando sulle nuove generazioni di forzisti.

Purtroppo il coordinamento nella nostra Regione è miope perché non capisce, forse anche perché non conosce, le reali esigenze del nostro territorio e cosa chiede il nostro elettorato che mi sento di rappresentare appieno, nel rispetto del mandato affidatomi dagli elettori di FI con le preferenze personali.

La mia visione di Forza Italia non può essere quella di un partito da salotto romano, ma come vuole il Presidente, quella di un partito territoriale che si riprenda i consensi delle persone che credono nei nostri valori e che sono orfane di una guida capace.

Per questo mi attiverò sempre di più per stare vicino al mio partito anche e soprattutto in questa situazione di emergenza ed evitare l’abbandono di chi si identifica in Forza Italia ma non si sente rappresentato dall’attuale coordinamento.

I trentini ci chiedono e si aspettano fiduciosi un cambiamento storico ad ottobre: il centrodestra ha il dovere morale di presentarsi unito con un unico candidato Presidente e nessuna forza politica appartenente a quest’area può esimersi da tale responsabilità.

 

*

Forza Italia – Consigliere comunale Cristian Zanetti