News immediate,
non mediate!

SAT * DUE PROIEZIONI IN COLLABORAZIONE CON TRENTO FILM FESTIVAL: “CAMPANIL BAS” E “PANAROMA”

Scritto da
16:59 - 26/01/2018

Due pellicole quelle in programma martedì prossimo allo Spazio Alpino Sat per chi ha il cuore incollato alla roccia e lo sguardo allungato su un orizzonte verticale. Due situazioni molto diverse: Panaroma è il racconto di una scalata di due alpinisti, padre e figlio che altro non è se non la rappresentazione della vita.

Da bambini infatti sono i nostri genitori a tenerci legati alla famiglia, ai valori, alla montagna, alla fatica, alle gioie ed ai dolori, mentre nell’età adulta vorremmo poter ricambiare l’amore ricevuto e condividere con i propri cari sul viale del tramonto anche le imprese più difficili, forti del fatto che ora saremo noi a guidare i loro passi incerti.

 

*

Campanil Bas, riflette l’animo sensibile del regista e cine – operatore trentino Alessandro Tamanini: è un racconto onirico, dolcissimo, una favola, il sogno di poter raccontare ai propri figli e nipoti la storia di una montagna che ha molto da raccontare come il Basso. Due narrazioni brevi ma intense, unite dal filo rosso del passaggio generazionale, ma sempre con lo sguardo rivolto verso la vetta. Una bambina, figlia di una guida alpina, incontra in sogno l’anima del Campanil Basso, la torre più spettacolare delle Dolomiti di Brenta. È un vecchio saggio che, sempre in sogno, mostra alla piccola le imprese più importanti che si sono svolte sulle sue pareti.

 

*

Panaroma, di Jon Herranz (Spagna, 2015 – 28’). Edu Marin ha affrontato nel 2014 l’impresa più impegnativa della sua vita: scalare la Pan Aroma sulla Cima Ovest di Lavaredo insieme a suo padre di sessantadue anni, Francesco Marin “Novato”. Con due tiri di grado 8b+ e 8c, i cinquecento metri della via sono considerati tra i più difficili al mondo. Si ringraziano per la collaborazione: Jon Herranz e Gerard Peris.

 

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.