Covid-19 Free -settima puntata- (Provincia autonoma Trento)

***

FEDERAZIONE: FOCUS SULLA COOPERAZIONE TRENTINA

Intervista a Roberto Simoni

- Candidato presidente Federazione trentina della Cooperazione -

Continuano i controlli della Polizia di Stato disposti dal Questore Cracovia, per far rispettare le misure emanate dal Governo per contrastare la diffusione del coronavirus.

A Riva del Garda la Squadra Acque Interne del Commissariato di PS, ha contestato a 9 giovani provenienti dalla Lombardia la violazione dell’art. 4 comma 1, d.l. 25.03.2020 n.19 e la non osservanza delle disposizioni relative alla navigazione con Kitesurf sul lago di Garda.

Gli Agenti della Nautica, in servizio sulle acque del lago di Garda, verso le 15.30 di ieri, hanno, infatti, sorpreso, nel comune di Riva del Garda, all’altezza della Casa della Trota, 9 persone, di cui 7 a bordo di kiters e 2 a bordo di un natante, mentre praticavano kitesurf. A tutto il gruppo, proveniente dalla provincia di Brescia, è stata contestata l’inosservanza del divieto di spostamento tra regioni nonché la violazione della pratica del kitesurf fuori dagli orari previsti, per un totale di 5.670 euro.

L’osservanza delle disposizioni, commenta il dirigente del Commissariato di Riva del Garda vice Questore Salvatore Ascione, rimane il punto nodale per il ritorno alla normalità di cui tutti sentono la necessità.