VIDEONEWS & sponsored

(in )

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO * CORONAVIRUS / COVID: « I DATI A DOMENICA -2 / CINQUE DECESSI – 52 NUOVI POSITIVI AL MOLECOLARE, 123 ALL’ANTIGENICO – OLTRE 25.000 VACCINAZIONI »

5 decessi. Scende il numero dei ricoverati in rianimazione. 52 nuovi positivi al molecolare, 123 all’antigenico. Oltre 25.000 vaccinazioni. 119 nuove guarigioni. Coronavirus: dal bollettino di domenica 7 febbraio 2021.

Il Covid-19 causa altre 5 vittime in Trentino dove ieri si sono registrati 175 nuovi casi positivi, mentre le vaccinazioni hanno ormai superato quota 25.000. Sono i dati principali forniti dall’Azienda provinciale per i servizi sanitari che ha diffuso ieri pomeriggio il consueto bollettino sulla situazione Coronavirus in provincia.

Nel dettaglio, ci sono 52 nuovi casi positivi al molecolare e 123 all’antigenico. I molecolari hanno confermato Inoltre 37 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. Dei nuovi casi positivi, 53 sono asintomatici e 120 pauci sintomatici. I nuovi contagi fra bambini e ragazzi sono 19 (ieri le classi in quarantena erano 32), e tra questi, 3 hanno meno di 5 anni (1 ha meno di 2 anni). I nuovi casi fra gli over 70 sono invece 24.

Negli ospedali i pazienti ricoverati sono leggermente aumentati (oggi sono 162) ma calano quelli in rianimazione (26, 2 in meno) a causa delle minori dimissioni che solitamente avvengono nei fine settimana (4 uscite nella giornata di ieri a fronte di 8 nuovi ricoveri). In ospedale è avvenuto anche 1 dei 5 decessi registrati oggi: si tratta di 3 uomini e di 2 donne, di età compresa fra i 51 ed i 93 anni.

Ci sono fortunatamente anche molte guarigioni: 119 quelle registrate ieri, per un totale da inizio pandemia che arriva a 25.026 casi. Il totale dei tamponi molecolari a quasi un anno dall’emergenza tocca invece quota 522.367, compresi i 1.287 analizzati ieri (708 all’Ospedale Santa Chiara di Trento ed altri 579 alla Fem). Ieri all’Azienda sanitaria sono stati notificati anche 1.068 tamponi rapidi antigenici. Sono 25.362 invece le vaccinazioni finora effettuate (di cui 9.686 seconde dosi); in questo numero sono comprese anche le 6.174 dosi riservate ad ospiti di residenze per anziani.