VIDEONEWS & sponsored

(in )

PROMOCOOP * FONDO MUTUALISTICO: RACCOLTO IL 3% DEGLI UTILI DELLE COOPERATIVE TRENTINE, NEL 2017 AFFLUITI DUE MILIONI DI EURO (+18%)

Al Fondo mutualistico che raccoglie il 3% degli utili delle cooperative trentine sono affluiti nel 2017 due milioni di euro (+18%). Nel corso dell’esercizio finanziati, attraverso la partecipazioni in qualità di socio sovventore, progetti di sviluppo per 4,8 milioni di euro. Stamani l’assemblea.

Nel corso del 2017 Promocoop, società istituita per raccogliere il 3% degli utili realizzati annualmente dalle cooperative trentine, ha complessivamente incassato 2 milioni di euro, con un incremento rispetto all’anno precedente del 18,21%.

A partire dall’istituzione del Fondo mutualistico, nel 1992, affidato in gestione a Promocoop, i versamenti del 3% degli utili eseguiti dalle cooperative sono ammontati a 54,7 milioni.

Le risorse raccolte da Promocoop sono destinate alla promozione, al rafforzamento ed allo sviluppo imprenditoriale cooperativo.

I dati dell’esercizio 2017 sono stati presentati stamani all’assemblea annuale di Promocoop dal presidente Roberto Simoni e dalla direttrice Cristiana Angeli.

 

 

*

In crescita i versamenti del 3%

I settori che maggiormente hanno contribuito al dato positivo generale dei versamenti dell’esercizio 2017, sono quelli del credito, dell’agricoltura e delle cooperative di produzione lavoro, servizio, sociali e abitazione (Lssa). I versamenti del 2017 delle Casse Rurali hanno superato l’importo di 1 milione di euro, con un incremento del 29% rispetto al 2016.

Le cooperative agricole hanno destinato al Fondo mutualistico 437 mila euro (+17%), mentre i versamenti delle cooperative del settore Lssa sono ammontati a 397 mila euro (+14%). In leggero calo il settore del consumo.

Nella gestione delle risorse del Fondo mutualistico – ha precisato il presidente Roberto Simoni – Promocoop rappresenta una positiva realtà consolidatasi nel tempo grazie alle lungimiranti policy aziendali che hanno caratterizzato la gestione del Fondo.

Promocoop ha sviluppato una funzione strategica mirata alla “sostenibilità” del proprio intervento, partecipando a formare una nuova cultura imprenditoriale cooperativa.

Oltre a svolgere un ruolo sul piano del consolidamento patrimoniale – ha affermato la direttrice Cristiana Angeli – negli ultimi anni Promocoop ha applicato rigorosi criteri con l’obiettivo di ottimizzarne il loro utilizzo. Pertanto, le risorse a fondo perduto sono state progressivamente razionalizzate incentivando l’attività nel settore delle partecipazioni.

Al 31 dicembre 2017, le partecipazioni totali del Fondo mutualistico ammontavano a 9,7 milioni di euro e la società presentava un patrimonio pari ad 28,1 milioni di euro.

 

 

*

Il Fondo Partecipativo

Su incarico della Provincia, Promocoop è dal 2011 ente gestore del Fondo Partecipativo, che ha lo scopo “di promuovere gli investimenti in capitale di rischio nelle imprese cooperative”.

La società interviene attraverso dei finanziamenti misti, pubblico – privati. Questo strumento, grazie alle sinergie che si sono attivate tra i vari enti coinvolti, rappresenta una leva finanziaria importante, in grado di rispondere alle necessità di sviluppo dei progetti di investimento e rafforzamento patrimoniale del sistema cooperativo locale.

Dal 2011 sono stati messi a disposizione delle cooperative trentine quasi 30 milioni di euro, mediante l’apertura di quattro bandi, per un totale di 41 interventi, sotto forma di partecipazioni al capitale sociale. Per il bando 2017 sono state deliberate, lo scorso settembre, risorse per un importo complessivo pari ad 3.200 mila euro, per un totale di 13 interventi.

Alla presenza del 96% del capitale sociale, il bilancio di Promocoop è stato approvato all’unanimità.