Nominato il consiglio di amministrazione dell’Opera Universitaria. La Giunta ha designato i vari membri con un provvedimento proposto dall’assessore Mirko Bisesti.

È stato nominato, con un provvedimento proposto dall’assessore all’istruzione, università e cultura Mirko Bisesti, il consiglio di amministrazione dell’Opera universitaria, l’ente pubblico provinciale per l’erogazione dei servizi di assistenza a favore degli studenti universitari. Come previsto da legge provinciale, la nomina è di competenza della Giunta che, d’intesa con il rettore dell’Università degli studi di Trento, ha individuato Maria Laura Frigotto quale presidente dello stesso consiglio di amministrazione.

Il consiglio di amministrazione dell’Opera universitaria è composto, oltre che dal presidente, da altri otto membri: due rappresentanti dell’Università degli studi di Trento designati dal Senato accademico e scelti fra il personale universitario docente e ricercatore, tre rappresentanti della Provincia esperti in materia di istruzione, di cui uno scelto tra i funzionari dell’amministrazione provinciale ed uno designato dalle minoranze presenti in Consiglio provinciale, e tre rappresentanti degli studenti in corso o fuori corso da non più di un anno.

I nominativi per il nuovo consiglio di amministrazione dell’Opera universitaria sono quindi: Maria Laura Frigotto, presidente; Francesca Sartori e Simona De Falco, rappresentanti dell’università; Livio Degasperi e Stefano Osele, rappresentanti della Provincia esperti in materia di istruzione; Massimo Garbari, esperto in materia di istruzione, designato dalle minoranze presenti in Consiglio provinciale; Veronica Cipriani, Alberto Falluca e Giacomo Gallo rappresentanti degli studenti dell’Università di Trento.