VIDEONEWS & sponsored

(in )

PAT * L’ASSESSORE SEGNANA INCONTRA I SEGRETARI DI CGIL, CISL E UIL: « L’IMPEGNO DELLA GIUNTA PROVINCIALE SUL TEMA DELLA CASA »

L’impegno della Giunta provinciale sul tema della casa. L’assessore Segnana incontra i segretari di Cgil, Cisl e Uil.

La casa è un valore ed è attorno ad essa che una comunità costruisce la propria coesione. Di qui l’impegno della Giunta provinciale oggi ribadito dall’assessore alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia, Stefania Segnana che, a margine dei lavori del Consiglio provinciale, ha incontrato i segretari generali Cgil Cisl Uil, Franco Ianeselli, Lorenzo Pomini e Walter Alotti sul tema casa.

 

L’assessore, affiancata dal dirigente generale del Dipartimento Salute e Politiche sociali, Giancarlo Ruscitti, ha colto l’occasione per ribadire la centralità di questa tematica nell’agenda di governo: “Si tratta di una questione che ci sta particolarmente a cuore – sono state le parole dell’assessore Segnana – e che va di pari passo con quella della famiglia: è inevitabile, infatti, che se vogliamo che i nostri giovani escano di casa e costituiscano una famiglia, come prima cosa hanno necessità di trovare un’abitazione, non sempre facile nella situazione odierna, caratterizzata da una precarietà lavoratoriva che colpisce, come sappiamo, soprattutto i più giovani”.

Proprio per questo l’amministrazione provinciale ha affrontato il tema in diversi modi, oltre a trattarlo anche in occasione degli incontri territoriali degli Stati Generali della Montagna: “Accanto ad alcune questioni di carattere generale, come la nomina del nuovo direttore generale di Itea spa, nella persona di Stefano Robol, fatta proprio per avviare una gestione più diretta dell’ente, vi sono stati altri atti amministrativi – ha proseguito l’assessore Segnana – ricordo ad esempio la decisione di integrare, con l’assestamento di bilancio l’importo messo a disposizione sul bando acquisto prima casa, per coprire tutte le richieste che sono arrivate entro il 31 dicembre 2018”.

Sul tavolo infine, alcune sperimentazioni che l’Agenzia per la Famiglia insieme alle locali amministrazioni ha già avviato, in particolare nella zona di Luserna, per offrire appartamenti alle giovani coppie senza canoni di affitto ma solo con l’impegno delle utenze e che, nelle parole dell’assessore Segnana, potrebbero estendersi ad altre valli di periferia.

Piena disponibilità dunque, da parte dell’assessore, ad interlocuire con le sigle sindacali ad ampio spettro: l’obiettivo, nel prossimo futuro, sarà quello di calendarizzare degli incontri periodici per affrontare non solo la tematica della casa, ma anche le altre delicate questioni di pertinenza dell’Assessorato.