Assegni per gli invalidi civili, anticipato l’accredito di gennaio. La Provincia autonoma di Trento effettuerà in anticipo, rispetto agli ultimi anni, il versamento delle somme relative agli assegni in favore degli invalidi civili. Grazie all’impegno profuso dall’assessore provinciale alle politiche sociali, Stefania Segnana, la procedura di pagamento degli assegni ai circa 16mila aventi diritto è già stata avviata – consentendo il completamento dell’accredito – senza attendere la fine del mese, come previsto invece dalla norma: “Si tratta di uno strumento importante, a sostegno di quelle che sono le fasce più deboli della popolazione, sulle quali la nostra attenzione è massima – spiega l’assessore Segnana –, proprio per questo ci siamo impegnati, da subito, a superare questo ostacolo della normativa che prevede il pagamento dell’assegno, solo in gennaio, a fine mese. Grazie all’impegno degli uffici provinciali, l’accredito effettivo degli importi relativi alle pensioni e alle indennità di accompagnamento, nonché agli assegni di cura avverrà entro lunedì”.

Nel corso dell’anno il pagamento viene effettuato puntualmente ogni primo giorno del mese. Il sistema prevede tuttavia che, per gli assegni di gennaio, non sia possibile né effettuare il pagamento a Capodanno – dato che la contabilità della Provincia sono, per ragioni tecniche, chiuse – né, per le normative vigenti, anticipare il pagamento a dicembre. L’assessore provinciale ha effettuato un approfondimento della questione ed ha stabilito che sia consentito, in via eccezionale ed in considerazione della natura e delle finalità di queste somme, anticipare il pagamento della mensilità di gennaio a metà mese.