Apicoltori: nuovi criteri per la concessione di contributi per i danni da avverse attività atmosferiche. Decisione della Giunta su proposta dell’assessore Zanotelli.

Via libera oggi dalla Giunta provinciale, su proposta dell’assessore all’agricoltura Giulia Zanotelli, ai nuovi criteri per la concessione di contributi ad agricoltori attivi nel settore dell’apicoltura che abbiano subito dei danni a causa di avverse condizioni atmosferiche. Le domande dovranno essere presentate dal 15 ottobre al 15 novembre 2019. Le risorse stanziate ammontano a 275.000 euro.

“Come noto, le abbondanti piogge e le temperature notevolmente inferiori alla media della scorsa primavera, in particolare nel mese di maggio, hanno fortemente danneggiato la produzione di miele – sottolinea l’assessore Zanotelli – calata fino al 70-80%. L’Osservatorio nazionale del miele ha stimato una perdita di circa 2 chili di miele di melo per alveare e un azzeramento della produzione di miele di acacia. Il provvedimento di oggi era dunque molto atteso e contribuirà ad alleviare le sofferenze del settore”.

Possono beneficiare dell’aiuto previsto le imprese agricole singole e le società. L’indennizzo è destinato ad agricoltori che possiedono un numero minimo di 40 alveari, in regola con il censimento della banca nazionale dati per l’agricoltura. L’indennizzo è calcolato in euro 25 per alveare, con un limite massimo di 20.000 euro.