“Il Dl Rilancio votato oggi alla Camera contiene alcune importanti misure per il Trentino ottenute grazie ad un lungo lavoro di condivisione con Ministeri e governo”. E’ quanto afferma Emanuela Rossini, deputata delle Minoranze Linguistiche-Gruppo Misto.

” Fra queste -osserva la Rossini- l’estensione della rete di gas naturale nelle zone climatiche F) dove finalmente gli investimenti saranno ammessi dall’ Autorita’ a integrale riconoscimento tariffario. Nelle Valli alpine e trentine ci sono ancora tanti Comuni – come in Val di Sole e val Rendena in Trentino – da metanizzare. Con questa misura il metano potrà essere effettivavente “rilanciato “ garantendo la copertura integrale dei costi che, prima di questa norma, era possibile solo per le frazioni di Comuni già metanizzati”.

“Il Decreto provvede inoltre -sottolinea la Rossini-che il superbonus di 110%  si applichera’ – esclusivamente nei Comuni cosidetti montani  – anche agli interventi di allaccio ai sistemi di teleriscaldamento efficiente. Cio’ rende nuovamente economicamente vantaggiosa l’ estensione delle reti di teleriscaldamento e viene favorito lo sviluppo del teleriscaldamento efficiente ,con particolare riguardo all’ impiego di fonti rinnovabili presenti sul territorio.

Insieme a questi due emendamenti, sottoscritti con i colleghi altoatesini SVP, abbiamo ottenuto anche lo stanziamento di 2 milioni per le due provincie autonome di Trento e Bolzano e la regione Val Aosta per affrontare le spese della ripresa scolastica a settembre. Il decreto approvato oggi alla Camera (sarà votato nei prossimi giorni con la Fiducia al Senato)-conclude la Rossini- include poi un mio emendamento al DL che prevede il collocamento lavorativo mirato per i carevleavers. Sono particolarmente felice perché questo è un grande passo per l’autonomia di questi giovani, i neo maggioremni in uscita da percorsi di affido o comunità, che a 18 anni si trovano cosi meno soli ad affrontare il futuro”.

 

*

Emanuela Rossini