Questa mattina, in occasione del flashmob di protesta contro la chiusura dei confini Italia-Austria tenutosi al Brennero, non è voluto mancare Luca Guglielmi, nella sua triplice veste di Consigliere Provinciale Ladino, di Capogruppo Regionale del gruppo Autonomisti Popolari-Fassa e quindi anche in nome di Walter Kaswalder, nonché di segretario politico del partito autonomista Associazione Fassa, accompagnato in questo caso da altri due esponenti del partito fassano, la senatrice e Procuradora Elena Testor e il presidente del partito Armando Mich.

Guglielmi sottolinea l’importanza di passare dalle parole ai fatti, chiedendo una dimostrazione all’Euregio, regione per eccellenza dell’Europa, che mai come in questo momento deve dimostrare vicinanza ai territori attraverso aperture e non mettendo in campo chiusure per convenienza e/o scelte politiche.

“E’ nei momenti di difficoltà che si vede l’efficacia di uno strumento e non nei momenti di utilizzo quotidiano ed è questo, sicuramente, un momento di difficoltà. Si auspica una presa di posizione del Presidente della Regione Trentino Alto Adige Arno Kompatscher, vista anche la scarsa partecipazione oggi della compagine di maggioranza del governo alto-atesino.”

 

*

Luca Guglielmi

Consigliere Provinciale Capogruppo Regionale Autonomisti Popolari – Fassa

Segretario Politico Associazione Fassa