VIDEONEWS & sponsored

(in )

GHEZZI (FUTURA) – INTERROGAZIONE * CORONAVIRUS: «LINEE GUIDA SUL TRIAGE IN PRONTO SOCCORSO, RICOVERI IN OSPEDALE SENZA TAMPONE »

Egregio signor Walter Kaswalder presidente del Consiglio provinciale – Interrogazione a risposta scritta .

LINEE GUIDA SUL TRIAGE IN PRONTO SOCCORSO:
RICOVERI IN OSPEDALE SENZA TAMPONE

Premesso che:

nelle linee guida per la fase 2 dell’emergenza pandemia da Covid-19, diffuse ieri dalla Provincia, a pagina 19 si danno le seguenti indicazioni per il Triage ricovero urgente: “ogni persona deve essere sottoposta a triage-covid in Pronto Soccorso. Se il paziente viene classificato a “rischio generico” può essere accolto dopo aver igienizzato le mani e indossato correttamente una mascherina chirurgica (se tollerata) e segue l’iter diagnostico assistenziale previsto per la specifica condizione. Qualora sia necessario il ricovero di una persona che presenta un rischio superiore a quello generico va eseguito un tampone ed eventuale diagnostica per immagini (Rx e/o TAC e/o ecografia); dopo aver effettuato la diagnostica per immagini, in attesa del referto del tampone il paziente va ricoverato nella “sezione degenze filtro” predisposta in ogni ospedale”;
si deduce dunque che il paziente a rischio generico, asintomatico, potrà essere ricoverato in ospedale anche senza esere sottoposto a tampone;

SI INTERROGA L’ASSESSORA PROVINCIALE ALLA SALUTE PER SAPERE:

visto che si stima che oltre il 40% dei positivi al Covid-19 siano asintomatici e le indicazioni per il triage in pronto soccorso prevedono di tamponare solo i sintomatici o i loro “contatti”, non c’è il rischio di fare entrare inconsapevolmente il virus in ospedale e farlo circolare in una comunità di persone fragili, oltre che di pazienti Covid-19, con il pericolo di far ripartire il contagio?

PAOLO GHEZZI
consigliere provinciale FUTURA 2018


paolo ghezzi

consigliere provinciale del Trentino e regionale/Regionalratsabgeordneter

Trentino-Alto Adige/Südtirol, presidente del gruppo provinciale e regionale

FUTURA 2018