News immediate,
non mediate!

Gianpiero Lui – Candidato sindaco Rovereto (Tn)

Categoria news:
OPINIONEWS

OSPEDALE ROVERETO (TN): DEGASPERI, DRASTICI TAGLI AI BUDGET DELLE UNITÀ OPERATIVE

Scritto da
15.51 - lunedì 3 luglio 2017

(Fonte: Filippo Degasperi) – Ospedale di rovereto: drastici tagli ai budget delle unità operative.

Cercando di riassumere con molta semplicità, ad ogni Unità Operativa aziendale vengono conferiti dal direttore generale degli obbiettivi per il raggiungimento dei quali viene stabilito un finanziamento, parte integrante e fondamentale del budget.

In questi giorni i direttori delle Unità Operative dell’ospedale di Rovereto alternano momenti di ilarità a momenti di panico per la massiccia riduzione dei budget.

Durante la gestione Bordon abbiamo osservato cosa significa l’artificio, il vuoto gestionale celato da un frasario attrattivo allo scopo di simulare un potenziamento della qualità sanitaria trentina in verità inesistente.

Tutto con la compiacente complicità dell’assessore che in piena campagna elettorale ha privilegiato la rincorsa al consenso in termini di preferenze alla salute dei cittadini.

Il punto nascite di Cavalese è diventato una barzelletta seriale, le cui freddure hanno per oggetto le comunità di Fiemme e Fassa illuse da continue promesse costantemente inevase.

Il dottor Bordon, per fregiarsi della incomprensibile fama di esperto della medicina territoriale, ha inventato figure dirigenziali di interfacciamento ospedale-territorio che hanno creato il solo beneficio di rimpolpare il portafoglio dei soliti noti.

Vi ha aggiunto il “super-ambulatorio” che di super ha solo il fine di ricordarci il suo stipendio essendo una struttura organizzativa che nel resto di Italia funziona da anni senza clamore e soprattutto senza super retribuzioni dei direttori generali.

Ora il dottor Bordon pare avere un sussulto di realtà, ma con una pessima scelta quale è il taglio drastico dei budget delle Unità Operative dell’ospedale di Rovereto, che potrebbe risultare mortale.

Particolarmente deleteria la riduzione del budget per l’Unità Operativa di ortopedia.

L’attività di questo reparto tende sempre più ad aumentare con un gravoso impegno dei suoi professionisti costretti ad affrontare interventi traumatologici che richiedono la massima tempestività e rapidità come le fratture di femore sempre più frequenti negli anziani.

Le richieste di protesi sono in aumento e i tempi di attesa potrebbero diventare incontrollabili.

Sembra una presa in giro l’obbiettivo della mobilità passiva tramite la riduzione del budget che, per inciso, è una vera vergogna della sanità trentina sfuggita all’istituto Sant’Anna.

Ma peggio, un dubbio sta emergendo sempre più prepotentemente: il sospetto di una volontà strisciante assessorile, e quindi dei vertici aziendali, di privatizzare la sanita trentina. e in che modo? incrementando le convenzioni con le strutture private provinciali e extraprovinciali.

È noto che molti trentini si rivolgono ad una struttura extraprovinciale per gli interventi di protesi con successiva riabilitazione in strutture private convenzionate provinciali.

Riducendo il budget all’Unità Operativa di ortopedia e traumatologia dell’ospedale di Rovereto aumenterà il numero di trentini costretti a rivolgersi a tali strutture private convenzionate.

Non è stata certamente consolatoria per il direttore roveretano la notizia che le analoghe strutture di Trento e Cavalese hanno subito tagli che rendono la gestione ordinaria problematica.

Anche l’Unità Operativa di chirurgia dell’ospedale di Rovereto ha subito tagli di budget che ha mandato su tutte le furie il direttore.

Vi è la necessità che sul portale aziendale vengano pubblicati obbiettivi e budget di tutte le Unità Operative aziendali in ottemperanza al principio di trasparenza quale dovere verso la collettività, riportando i budget degli anni 2014, 2015 e 2016.

Questo evidente crollo assistenziale dell’ospedale di Rovereto è sovrastato dal silenzio tombale del sindaco Valduga che dopo aver annunciato la bufala del movimento dei civici e ricevuto un lauto finanziamento del presidente Rossi si è affrettato a comunicare ai roveretani che rimarrà al suo posto, con buona pace dei roveretani stessi, fino a fine mandato in un traffico cittadino impazzito.

 

 

*

Per questi motivi abbiamo depositato l’allegata interrogazione.
[pdf-embedder url=”https://www.agenziagiornalisticaopinione.it/wp-content/uploads/2017/07/Interrogazione-tagli-drastici-budget-Unità-Operative-ospedale-di-Rovereto.pdf” title=”Interrogazione tagli drastici budget Unità Operative ospedale di Rovereto”]

 

 

 

Foto: archivio Pat

Categoria news:
OPINIONEWS
© RIPRODUZIONE RISERVATA
DELLA FONTE TITOLARE DELLA NOTIZIA E/O COMUNICATO STAMPA

È consentito a terzi (ed a testate giornalistiche) l’utilizzo integrale o parziale del presente contenuto, ma con l’obbligo di Legge di citare la fonte: “Agenzia giornalistica Opinione”.
È comunque sempre vietata la riproduzione delle immagini.

I commenti sono chiusi.